Grazie al Volontariato ecco la nuova bacheca al Luch di Drena

Redazione26/07/20212min1244
LUCH DRENA bacheca 1

Seppur in momenti non stimolanti di partecipazione alla vita politico-amministrativa locale, riaffiorano di tanto in tanto iniziative volontaristiche spontanee che nascono da un forte senso di appartenenza al proprio territorio.
Come è successo al Luch di Drena, il rione a nord del paese: infatti la sindaca Giovanna Chiarani intendeva sostituire la vecchia bacheca per le affissioni degli avvisi comunali e delle manifestazioni associative in genere, posta all’imbocco della strada per Malga Campo nella frazione Luch.
Gianfranco Michelotti, residente nella frazione, che fra i suoi hobby si dedica alla lavorazione del legno, si è reso disponibile per realizzala. Come materia prima non si poteva fare a meno del legno di castagno, la pianta simbolo del luogo, che fra l’altro presenta la caratteristica di un’alta resistenza al deterioramento climatico dato da caldo, freddo, pioggia e neve. Grazie alla sua abilità nella lavorazione di questo materiale naturale, alla gratuita fornitura dei materiali ed all’impiego di specifica attrezzatura, Gianfranco è riuscito a realizzare un manufatto degno di un’opera d’arte. Sulla bacheca ha inciso il nome della frazione e, con l’aiuto di Paola, lo stemma a colori del comune di Drena. Inoltre è stato lasciato il posto per l’abbellimento floreale.
L’altro giorno, con l’aiuto di altri residenti (Onorio, Fulvio, Flavio, Walter e Fabio) la nuova bacheca è stata posta in opera con la soddisfazione di tutto il rione.
Gianfranco Michelotti non è nuovo a questo tipo di iniziative a favore della propria comunità ed in particolare alla cura della montagna e dei suoi castagneti.
MARIANO BOSETTI

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA