Sicurezza sul lavoro, confermata l’alleanza tra Provincia e Inail

Redazione11/05/20222min118
INFORTUNI EDILIZIA 3

 

Confronto costruttivo tra i vertici di Inail e Provincia autonoma di Trento, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il rapporto tra le due realtà. Il presidente nazionale dell’Istituto per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Franco Bettoni e la direttrice provinciale Inail, Giovanna Pignataro, hanno incontrato il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, affiancato dagli assessori Stefania Segnana (salute) e Achille Spinelli (sviluppo economico), oltre al direttore generale Paolo Nicoletti e al dirigente generale Giancarlo Ruscitti.
I rappresentanti di Inail hanno riconosciuto come in Trentino i livelli essenziali di assistenza siano più ampi rispetto al resto d’Italia. Il presidente Fugatti e l’assessore alla salute Segnana hanno dunque parlato dell’impegno dell’Amministrazione provinciale nel recuperare le liste d’attesa, su cui Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari hanno investito importanti risorse.
L’assessore al lavoro Spinelli ha evidenziato infine come il raggiungimento di risultati concreti per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro passi per la collaborazione tra tutte le parti coinvolte: dai datori di lavoro e dai lavoratori stessi, fino al Comitato provinciale di coordinamento per la salute e la sicurezza sul lavoro, al quale partecipa anche Inail. Su questo fronte, anche alla luce dei dati preoccupanti degli infortuni sul lavoro, l’assessore ha sottolineato che sul tema va rafforzato il coinvolgimento degli studenti, perché la cultura – anche nella sicurezza – può formarsi meglio se approfondita a partire dal sistema scolastico e universitario.