Navigarda riprende servizio sul lago

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani02/05/20212min712
DCIM/100MEDIA/DJI_0636.JPG


Dal 1° maggio Navigarda, la società che ha la gestione dei trasporti via acqua sui laghi Maggiore, Garda e Como, informa che ci sarà la ripresa graduale delle corse di navigazione di linea. In particolare il servizio di traghetto tra le località di Toscolano Maderno sulla sponda bresciana e Torri del Benaco su quella veneta ripartirà con ben dodici corse giornaliere. Dodici contro le sei attuali, dunque il raddoppio dei collegamenti, ma nel primo week end di maggio riprenderanno anche le corse tra gli scali del basso veronese, da Peschiera a Lazise, Bardolino, Garda e le corse Desenzano – Sirmione utilizzando la motonave storica Zanardelli. Lo scafo, costruito del lontano 1903, è stato sottoposto ad un accurato restyling conservativo dei suoi arredi interni in stile liberty.

Primo Maggio all’insegna della ripresa graduale dei servizi anche sul Garda, dopo un periodo di restrizioni dovute alle norme anticovid riguardo la libera circolazione delle persone. “Periodo – afferma il direttore generale Alessandro Acquafredda – durante il quale siamo stati impegnati affinché fossero effettuati i lavori di manutenzione delle imbarcazioni e dei pontili per essere pronti alla ripartenza. Per dare ai nostri passeggeri un servizio pubblico di linea sicuro e all’altezza delle attese”.
Le navi sono state tutte sanificate, gli scali, dunque, attrezzati, si effettua la misurazione della temperatura prima degli imbarchi, mascherine, gel e indicazioni per evitare assembramenti. Insomma, libertà di movimento tra le sponde del più grande lago italiano alla scoperta delle sue innumerevoli bellezze.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA