Istituto Padre Monti di Arco: via gli ultimi religiosi, finisce un’epoca

Claudio Chiarani04/12/20212min2534
20211203_DSC0084 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0132 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0130 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0113 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0111 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0102 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI
20211203_DSC0099 PADRE MONTI ARCO VIA ULTIMI PRETI


Un camion specializzato in traslochi della Cooperativa Autotrasporti Arco ha portato via dall’Istituto di Arco Padre Monti vecchi mobili e suppellettili degli ultimi due religiosi che abitavano nella struttura. L’Istituto Padre Monti, fondato da padre luigi Maria Monti a Bovisio Masciago, dichiarato beato nel 2003 da Papa Giovanni Paolo II, è stato il fondatore della congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, proprietaria dell’Istituto arcense fino a qualche anno fa quando, per difficoltà legate alla sua gestione, è subentrato direttamente il Vaticano. Nel 2018 era trapelata la notizia che l’Istituto avesse qualche problema di natura finanziaria, somme non versate al Comune di Arco e alla Gestione delle Entrate locali per le quali, alla fine, essendo un istituto religioso di diritto pontificio è stato “rilevato” dal Vaticano. I due Sacerdoti, per interessamento del vescovo di Trento Lauro Tisi, hanno trovato alloggio in altra sede e così nella mattinata di venerdì 3 dicembre le ultime cose che appartenevano a loro sono state prelevate a trasportate verso i due nuovi alloggi. In Trentino i Figli dell’Immacolata Concezione arrivarono ad operare nel 1936, e da allora iniziò un lungo periodo durante il quale si portò avanti l’educazione di tanti orfani e bisognosi d’assistenza.

Dal 1946 l’edificio diventa preventorio “San Giuseppe Bellavista” per bambini e ragazzi , maschile e femminile. Dal gennaio 1961 al giugno 1966 è Seminario minore, poi per poco tempo Scuola Media privata (la scuola Apostolica “Padre Monti”). Dal settembre 1966 è stata sede staccata della Scuola Media Statale “Nicolò d’Arco”. Dal 2003 l’ex complesso Bellavista ospita “Gardascuola” scarl.
Oltre all’aspetto scolastico, i religiosi hanno sempre portato la loro assistenza anche presso l’Ospedale come cappellani e presso altre realtà pastorali del territorio. Si potrebbe dire, così, che si chiude un’epoca legata ai religiosi che iniziarono la loro opera oltre cento anni fa, nel 1912 presso l’Istituto educativo di S. Ilario.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA