Fiction di Gianni Caproni, serve l’interesse del Comune di Arco

Claudio Chiarani21/05/20233min
MAURO OTTOBRE SERGIO CASTELLITTO

 

Tutto fermo da tre anni. Così Mauro Ottobre torna alla “carica” contro l’Amministrazione comunale di Arco che, a suo dire, non ha fatto e non sta facendo nulla per la possibile realizzazione di una fiction su Gianni Caproni, il famoso cittadino pioniere dell’aeronautica italiana. Con protagonista Sergio Castellitto, la fiction su Caproni trova il consenso del produttore teatrale Angelo Tumminelli, premiato dalla presidenza della Repubblica per particolari benemerenze acquisite verso la Nazione (è Cavaliere, Ufficiale e Commendatore Ordine al merito).
Ebbene, Mauro Ottobre in una recente intervista rilasciata alla stampa (giornale L’Adige del 16 maggio scorso) afferma testualmente: “L’amministrazione comunale non sta facendo nulla per sostenere il progetto della fiction Rai dedicata a Gianni Caproni”. L’illustre cittadino arcense, nato a Massone nel 1886 quando era territorio dell’ex Impero Austroungarico, universalmente riconosciuto tra i pionieri dell’aeronautica non solo italiana ma mondiale, non sta ricevendo, dunque, parte di quei meriti che meriterebbero con una fiction a lui dedicata. Da una videoconferenza del 2020, presenti il vicesindaco Roberto Zampiccoli, l’assessore alla cultura Guido Trebo, il professor Romano Turrini e lo stesso Mauro Ottobre, collegati con il produttore Tumminelli che si era detto pronto grazie anche all’autorizzazione della famiglia Caproni a dar corpo al progetto, nulla è stato fatto. Si tratta di tre puntate da cento minuti ciascuna, regia di Castellitto, sceneggiatura di Franco Bernini (fiction su Olivetti con Luca Zingaretti protagonista e l’altra su Enrico Piaggio con protagonista Alessio Boni) e produzione, ovviamente di Tumminelli.
L’impegno chiesto al Comune non è tanto economico, ma solo un riconoscimento ufficiale al progetto.
A suo tempo l’assessore Mirko Bisesti si era detto entusiasta e dichiarato che il sostegno della provincia c’era. Ora la Provincia per bocca dello stesso Assessore, ha recentemente detto che, per il momento, è stata relizzata la digitalizzazione del suo lascito grazie ai fondi del PNRR. Inoltre, conclude Ottobre nelle sue dichiarazioni, nemmeno il premio dedicato a Gianni Caproni da lui ideato e consegnato nella prima edizione all’astronauta Samantha Cristoforetti è stato ripristinato. Insomma, tutta Italia parla di Caproni, fuorché Arco.

 

Continue in browser
Per installare tocca Aggiungi alla schermata Home
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche