Emergenza Covid, Figliuolo e Curcio oggi in Trentino

Redazione14/05/20213min584
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 5
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 2
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 4
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 7
FIGLIUOLO FUGATTI COVID
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 11
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 10
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 9
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 8
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 12
FIGLIUOLO FUGATTI COVID 6


L’incontro in Sala Depero con con i rappresentanti istituzionali della Provincia autonoma di Trento ha aperto la visita in Trentino del commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, e del capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio.
“Il Trentino ha messo in campo le proprie migliori risorse per il piano vaccinale che sta dando buoni risultati. Possiamo contare su professionisti e volontari ed è anche grazie al loro impegno se la nostra provincia sta registrando uno dei migliori risultati a livello nazionale, per quanto riguarda le vaccinazioni” ha evidenziato il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, che ha portato a Figliuolo e Curcio il saluto dell’intera comunità locale.
All’incontro, assieme al presidente Fugatti, hanno partecipato il vicepresidente Mario Tonina e gli assessori Stefania Segnana e Mattia Gottardi. Presenti anche il presidente del consiglio provinciale, Walter Kaswalder, quello delle autonomie, Paride Gianmoena, il sindaco di Trento, Franco Ianeselli nonché il commissario Sandro Lombardi con i vertici delle forze dell’ordine, quelli della protezione civile e dell’Azienda sanitaria, oltre ai rappresentanti del Coordinamento imprenditori.

Il presidente della Provincia ha evidenziato come il Trentino sia in grado di gestire le vaccinazioni aprendo le prenotazioni agli over 40, ma ha anche specificato che questo sarà possibile soltanto nel caso in cui aumenti il rifornimento dei sieri. Fugatti ha anche dato voce alle richieste degli imprenditori locali, che hanno proposto di procedere con le somministrazioni all’interno dei luoghi di lavoro: “Rispettiamo i protocolli nazionali, ma non possiamo che condividere l’appello delle categorie produttive”.
“Il piano vaccinale nazionale – ha detto il generale Figliuolo – prosegue in maniera spedita anche grazie ad organizzazioni efficienti come quella del Trentino, in grado di incrementare il numero di somministrazioni in caso di un aumento delle forniture da parte delle case farmaceutiche, ricordando come i parametri positivi del Trentino pongano la nostra provincia ai primi posti sui principali indicatori. È fondamentale – ha aggiunto il commissario straordinario – continuare a coinvolgere i medici di medicina generale e le farmacie, che rappresentano un valore aggiunto della campagna vaccinale”.
Il generale Paolo Figliuolo ha concluso la sua visita in provincia andando a visitare il drive through vaccinale situato nel parcheggio del palazzetto dello sport a Trento sud.
Successivamente, sempre accompagnato dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti e dall’assessore Stefania Segnana, si è spostato presso il nuovo drive through in allestimento in una vasta area in località San Vincenzo, sempre a sud del Capoluogo. Il nuovo centro vaccinale partirà a breve e a regime dovrebbe garantire fino a 210 somministrazioni all’ora.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA