Dalla Cassa Rurale di Ledro cinque ossigenatori per la “Giacomo Cis” di Bezzecca

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani31/03/20201min1191
casa riposo cis bezzecca 1

La Cassa Rurale di Ledro ha donato cinque ossigenatori alla Casa di Riposo Giacomo Cis di Bezzecca. Un gesto di solidarietà che si somma a quelli che recentemente altre realtà ledrensi hanno fatto per chi, colpito dal virus o in prima fila per combatterlo, si prodiga in queste drammatiche ore d’emergenza globale. È stato il presidente Marco Baruzzi a dire che “In un momento come questo, in accordo con gli altri Istituti rurali trentini, il nostro CDA ha deciso di fare un piccolo ma significativo gesto di vicinanza al territorio e alla nostra gente”.
Se la Casa di Riposo ha ricevuto cinque ossigenatori, anche la Croce Rossa si vedrà donare presto un sanificatore per i loro mezzi di soccorso, un apparecchio che consente di pulire gli interni delle ambulanze, superfici e strumenti in dotazione al fine di permettere l’immediato riutilizzo, come dopo il trasporto di un paziente contagiato per un successivo intervento. Sono inoltre in dirittura d’arrivo, sempre grazie alla Rurale Ledro, mascherine del tipo Ffp2 e altre del tipo chirurgico destinate agli operatori sanitari. Mascherine in stoffa realizzate dalle sarte volontarie della Valle di Ledro.

Claudio Chiarani

Claudio Chiarani


La Busa

GRATIS
VIEW