Cantiere bloccato ai Giardini di Arco, brutto biglietto da visita per la città

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani30/06/20202min1805
20200616_DSC0762 ARCO GIARDINI VIA GARBERIE LAVORI FERMI

Ruspe ferme da mesi in via Garberie dove, demolita ex casa Berlanda accanto al terreno che in passato ha ospitato i campi da tennis, tutto è immobile. Questo perché, a detta del Comune, la Soprintendenza provinciale deve staccare il Nulla osta alla costruzione di un pergolato che sarà a disposizione del Circolo pensionati, costretti ora ad arrangiarsi con qualche ombrellone per ripararsi dal sole nelle belle giornate. Poi l’area sarà sistemata in attesa della nuova amministrazione che verrà, la quale deciderà cosa fare in quella zona.
Ma se quell’area è ferma in attesa della Soprintendenza, il Comune potrebbe almeno sistemare la zona est, dove la fontana è rinchiusa dalla recinzione del cantiere e le aiuole sono piene di erbacce. Anche la nuova aiuola posta difronte all’ufficio delle informazioni turistiche versa nello stesso stato. Insomma, un brutto biglietto da visita per la città che il Comune, con un po’ di buona volontà e sollecitudine, potrebbe ripristinare per abbellire almeno parzialmente la zona.
Anche il vicino cantiere di viale delle Magnolie è in attesa di poter ripartire, quello che ha visto la demolizione del muro di cinta dell’ex Armanni lasciando i cittadini liberi di fruire del parco. Le transenne, però, sono ancora al loro posto a causa dei ritardi per un lavoro di natura elettrica.
E anche qui un sollecito ufficiale da parte del Comune potrebbe accelerare i lavori, giusto per dare un segno anche “estetico” che una ripartenza dopo la pandemia è possibile.

Claudio Chiarani

Claudio Chiarani


La Busa

GRATIS
VIEW