Appello ai giovani: “Ci stai af-fare fatica nell’Alto Garda e Ledro?”

Redazione13/05/20222min573
affare-fatica-12

 

Dopo il successo dell’anno scorso, torna nell’Alto Garda trentino il progetto nazionale «Ci sto? Affare fatica!», che mira a valorizzare con una esperienza di cittadinanza attiva il tempo estivo dei giovani. Il progetto è rivolto a ragazzi e ragazze da 14 a 19 anni di età (e ai tredicenni che hanno concluso il terzo anno della scuola secondaria di primo grado). In gruppi, affiancati da giovani tutor e volontari adulti, si potrà sperimentare un’estate da cittadini attivi: ci si sporcheranno le mani prendendosi cura del bene comune, si metteranno in campo le proprie capacità e si acquisiranno nuove competenze, divertendosi. Con in più riceveranno i «buoni fatica» di 50 euro settimanali da utilizzare nei negozi convenzionati.
Il progetto, organizzato a livello nazionale dalla cooperativa Adelante di Bassano del Grappa, vuole recuperare il prezioso contributo educativo e formativo dell’impegno, in particolare di quello manuale, valorizzando il tempo estivo, un tempo critico, spesso vuoto di esperienze e perciò di significato. Le attività, individuate in rete dai soggetti coinvolti, saranno rivolte alla cura e alla custodia di beni comuni, come dipingere la staccionata degli orti comunitari, pulire i sentieri e le passeggiate, tinteggiare aule scolastiche o stanze degli edifici comunali.
Le attività saranno svolte:
ad Arco nei periodi dal 20 al 24 giugno, dal 4 all’8, dall’11 al 15 e dal 18 al 22 luglio, e dal primo al 5 e dal 22 al 26 agosto;
a Ledro dal 22 al 26 agosto;
a Riva del Garda dal 29 agosto al 2 settembre;
a Nago-Torbole dal 27 giugno al primo luglio;
a Drena e Dro dal 25 al 29 luglio e dall’8 al 12 agosto;
a Tenno dal 18 al 22 luglio.
È possibile scegliere una o più settimane esclusivamente nel proprio Comune di residenza. I posti sono limitati, le iscrizioni si fanno dalle ore 12 del 23 maggio fino al 15 giugno sul sito www.cistoaffarefatica.it