Trecentomila euro per lavori alla Fraglia Vela Riva

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani28/09/20202min499
sPIAGGIA DEGLI olivi

La Fraglia della Vela di Riva del Garda, sodalizio velico fondato da Gabriele D’annunzio nel 1928, riceverà trecentomila euro destinati al rinnovo totale dei locali al piano terra della storica sede, ormai giunti a “fine vita” e bisognosi di essere riqualificati. La Provincia di Trento coprirà la spesa per il 75%, il rimanente 25% sarà a carico del Comune, proprietario dell’immobile dove trova sede il blasonato sodalizio conosciuto in tutto il mondo. Il tutto grazie alla Legge sulla promozione dello sport che finanzierà la spesa. Il Comune di Riva si è detto disposto a coprire il rimanente 25% dell’importo, poco meno di 75.000 euro. La riqualificazione porterà all’ammodernamento dei locali destinati a magazzino, servizi igienici, uffici e spogliatoi, realizzando nel contempo una piccola palestra. Un progetto è firmato dall’ingegner Luca Pallaver, il quale prevede l’eliminazione delle attuali barriere architettoniche e l’adeguamento alla normativa vigente. Una necessità che in Fraglia si sapeva esistere da tempo e che ora troverà risoluzione al problema. Nuove docce, spogliatoi, magazzino, palestrina e impianti di servizio moderni come il raffrescamento, l’impianto idrosanitario, pavimenti e impermeabilizzazioni, per dare alla Fraglia della Vela una sede moderna, efficace, a norma e degna del suo blasone.

La Busa

GRATIS
VIEW