Test a Riva del Garda: ecco come sanificare la spiaggia

RedazioneRedazione25/05/20202min6119
20200525_DSC9533 RIVA DISINFEZIONE SPIAGGIA RIVA COVID-19 GARDA TRENTINO SPA
20200525_DSC9396 RIVA DISINFEZIONE SPIAGGIA RIVA COVID-19 GARDA TRENTINO SPA
20200525_DSC9385 RIVA DISINFEZIONE SPIAGGIA RIVA COVID-19 GARDA TRENTINO SPA
20200525_DSC9346 RIVA DISINFEZIONE SPIAGGIA RIVA COVID-19 GARDA TRENTINO SPA
20200525_DSC9280 RIVA DISINFEZIONE SPIAGGIA RIVA COVID-19 GARDA TRENTINO SPA
igienlzzazione spiaggia gardatnspa

Ora che finalmente si ricomincia a parlare di estate e di vacanze, il Garda Trentino è in prima fila per confermare la sua consolidata reputazione di destinazione turistica internazionale, impegnandosi per garantire ai propri visitatori un soggiorno sicuro e protetto nel rispetto delle norme post-Coronavirus.
In questa direzione va la dimostrazione organizzata nella mattina di lunedì 25 maggio a Riva del Garda, presso Spiaggia Sabbioni, con l’azienda altoatesina Demaclenko, specializzata in impianti di innevamento artificiale ed ora in grado di produrre macchinari (derivati dalla stessa tecnologia) per la disinfezione delle aree esterne.
“Il tema della sanificazione dei territori è certamente prioritario per dare al turista una vacanza sicura dal punto di vista sanitario. L’utilizzo di tutte le innovazioni tecnologiche sarà sicuramente d’aiuto per affrontare al meglio questa mini-stagione”, ha spiegato Marco Benedetti, Presidente di Garda Trentino S.p.A.
Diventa dunque possibile sanificare spazi aperti nei quali converge un numero elevato di persone? L’esperimento ha dimostrato che è sicuramente fattibile. Gli impianti di nebulizzazione consentono un rapido ed efficace intervento su tutte le superfici che più facilmente vengono a contatto con il corpo (panchine, tavoli, sedie, sdraio, parchi-giochi); inoltre attraverso l’utilizzo di un diffusore a pistola, risulta agevole anche la sanificazione di bagni, docce ed ogni tipo di servizio accessibile dall’esterno.
“Questa tecnologia, molto simile a quella utilizzata per innevare le piste da sci, è un primo prototipo utilizzato per la sanificazione, dotato di un serbatoio collegato a due cannoncini e a una lancia, montati su un mezzo mobile utilizzabile anche in spazi ristretti”, ha detto Peter Pircher, Sales Manager Italia di Demaclenko.
L’intervento viene effettuato con acqua tiepida (disponibile in un serbatoio, anch’esso montato sul mezzo mobile) miscelata a diverse tipologie di igienizzante, in base ai protocolli ambientali previsti dalle singole località. L’intervento di sanificazione anche in un’area estesa può essere effettuato quotidianamente, in tempi molto contenuti, preferibilmente di prima mattina.

La Busa

GRATIS
VIEW