Studenti lavoratori, tutti “promossi” gli apprendisti del CFP Alberghiero di Riva

Claudio Chiarani26/01/20202min1063
20200124_DSC0436 RIVA SCUOLA ALBERGHIERA PROGETTO APPRENDISTATO

È stato un progetto sperimentale con il quale alcuni studenti del Centro di Formazione professionale Alberghiero di Riva del Garda hanno lavorato, retribuiti come apprendisti per un anno scolastico, al termine del quale hanno dovuto, comunque, ottenere il diploma. Un po’ come il modello tedesco dell’apprendistato duale, che in Italia trova ancora punti “difficili” da superare. Ebbene, i sette studenti che l’hanno sperimentato, invece, sono tutti entusiasti, così come le aziende presso le quali sono stati assunti con regolare contratto di apprendisti, hanno potuto imparare studiando nel contempo anche le altre materie per la piena soddisfazione delle parti, Istituto scolastico compreso. Lorenzo Lella, Martina Ruggero, Pietro Bonomi, Jacopo Floridia, Daniele Cellana, Marco Turrini e Alice Merli sono i sette studenti che hanno partecipato all’iniziativa sperimentale, seguiti dagli insegnanti, dalla direttrice Elisabetta Filippi e dal direttore di Enaip Trentino Massimo Malossini. Con loro, all’incontro tenutosi nei giorni scorsi presso l’Alberghiero rivano anche i tutor delle aziende locali presso le quali hanno svolto l’apprendistato. Paolo Turrini, Matteo Tamanini, Maurizio di Vincenzo, Maria Luisa Oliari, Claudio Pietravalli e Mariella Righi sono i sette titolari d’azienda che con i loro collaboratori e i due coordinatori del progetto, Mauro Fisanco e Chiara Volani assieme a Confcommercio Alto Garda e Ledro hanno dato “corpo” al progetto. Che, come lo stesso Massimo Malossini ha detto “vede già una seconda classe pronta a partire.”

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA