Sant’Alessandro di Riva: aperta la nuova ciclopedonale

RedazioneRedazione02/04/20212min1653
ciclabile-santalessandro


È stato aperto a Riva del Garda, nella tarda mattina di venerdì 2 aprile, il nuovo tratto di ciclopedonale lungo il rio Galanzana in località Sant’Alessandro.
La nuova pista, della lunghezza di poco superiore ai 200 metri, collega in direzione nord sud la ciclopedonale lungolago con quella che sale da porto San Nicolò verso Sant’Alessandro. A partire dalla Provinciale 118 all’altezza dell’incrocio con il rio Galanzana sale verso nord in sponda sinistra orografica del rio, fino a innestarsi con il tratto di pista recentemente eseguito in corrispondenza di via Rovigo in prossimità di via Sant’Alessandro, dove è presente la ciclopedonale che attraversa la valle.
Nel primo tratto, da sua a nord, il torrente è irregimentato con un argine in cemento; nel secondo tratto l’argine è completamente naturale (per circa 70 metri); in questo secondo tratto si è realizzato un confinamento con un muro in massi da scogliera. La pista, della larghezza di circa tre metri, è recintata su entrambi i lati con paletti in ferro preverniciati e una rete plastificata.

Nuovo l’impianto di illuminazione, con pali di sei metri di altezza e corpi a luce elettronica, identici ai modelli presenti nel tratto di pista ciclopedonale già realizzato. Tra la pista e l’argine c’è un’aiuola larga circa 40 centimetri, che sarà piantumata con erbacee perenni, anche per garantisce un percorso di sorveglianza lungo l’argine.
A causa del dislivello di circa 70 centimetri, l’innesto con la Provinciale 118 è stato realizzato con una rampa suddivisa in due tratti, così da evitare che le biciclette aumentino notevolmente la velocità e per favorire la praticabilità alle persone con disabilità e alle carrozzine.
Il costo totale dell’opera è stato di circa 200 mila euro.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA