Musica Riva Festival, da Nicola Piovani ai Neri per Caso: il programma completo

Redazione20/07/20215min1087
Nicola-Piovani-1-960x640


Dal 24 luglio al 2 agosto, dieci giorni di spettacoli e concerti. L’edizione 2021 del Musica Riva Festival si inaugura con i vincitori del concorso internazionale Zandonai.
E così mai come quest’anno si può affermare che né il maltempo, che ha flagellato la sponda trentina del lago il 13 luglio, né le restrizioni e gli imprevisti hanno saputo fermare l’imponente macchina organizzativa del festival diretto da Mietta Sighele.
È già in corso la 27ª edizione del Concorso internazionale per giovani cantati lirici Riccardo Zandonai, al Conservatorio Bonporti e nelle aule delle scuole medie di Riva del Garda. Iniziato il 17 luglio con 150 giovani cantanti in gara provenienti da 26 Paesi, il concorso terminerà il 24 luglio.
Ed è questa la data che apre ufficialmente il Musica Riva Festival, proprio con i vincitori del concorso Zandonai. Una grande e prestigiosa occasione per questi giovani cantanti.
Oltre ai solisti della Scala e a Piovani, il festival vedrà in cartellone anche i Neri per Caso, concerti all’alba, concerti nel sito archeologico di San Martino, concerti di musica operistica, trionfi di strumenti ad arco, la dolcezza dello swing e suggestioni mediterranee.
Un’unica data per due giganti della musica, il 26 luglio a Riva del Garda Nicola Piovani con lo spettacolo «La musica è pericolosa» , e i percussionisti del Teatro alla Scala di Milano.

Tutti i concerti sono gratuiti ma, a causa dell’emergenza sanitaria, è obbligatoria la prenotazione sul sito web https://www.musicarivafestival.com/prenotazioni/.

25 luglio
– 5.51 – Concerto all’alba presso la Spiaggia Sabbioni con il gruppo ZeroMantra
Sorprendenti sonorità, a cavallo tra il mondo accademico classico e quello moderno. Un sodalizio capace di incantare chi ascolta;
– ore 21.30 – Parco della Rocca – New Project Orchestra con Marco Pierobon che in “Sing, Sing… Swing” Viaggio nello Swing con What a wonderful world, Sing Sing Sing, Georgia on my mind e molto altro;

26 luglio
– 20.30 – Cortile della Rocca – I percussionisti del Teatro alla Scala di Milano
– 21.45 – Parco della Rocca – Nicola Piovani con “La musica è pericolosa”
Immaginate un racconto tra musica, parole, immagini di film e di spettacoli, in cui l’artista ripercorre il suo lavoro, inedito e già noto, pensiamo agli intrecci con De Andrè e Fellini. In questo contesto è il pubblico stesso a divenire parte di una storia che ancora non è stata scritta;

28 luglio
– 20:30 – Cortile della Rocca – Concerto dell’orchestra giovanile di archi, “Jugend Kammer Orchester”, “Violinissimo”
Il programma spazia da Antonio Vivaldi a Max Bruch, da Johannes Sebastian Bach a Ernest Bloch, da Pablo De Sarasate a Nikos Skalkottas.

29 luglio
– 20:30 – Parco della Rocca – Neri per Caso in concerto
Il gruppo a cappella presenta un vasto repertorio, frutto di una carriera che, dal palco di Sanremo con “Le ragazze” nel 1995, ha visto importanti collaborazioni internazionali;

30 luglio
– 20:30 – Parco della Rocca – concerto dell’orchestra Haydn di Trento e Bolzano, con il solista Marco Pierobon
In programma afro music, dallo spiritual ai giorni nostri;

31 luglio
– 5.58 – Concerto all’alba presso la Spiaggia Sabbioni – Pietro Roffi (fisarmonica) e Gianni Sciambarruto (chitarra) in “Tutto Cinema”
Omaggio a quattro compositori italiani tutti Oscar per la miglior colonna sonora: Nino Rota, Ennio Morricone, Nicola Piovani e Dario Marianelli e alcune fra le più celebri pagine di musica da film, dall’immortale Chaplin al contemporaneo Tiersen, passando per la malinconia dei temi di Bacalov (altro premio Oscar);
– 20:30 – Cortile della Rocca – Concerto con gli allievi della Masterclass di canto, tenuta da Mietta Sighele;

1 agosto
– 20:30 – Parco della Rocca – “Histoire du Soldat” di Igor Stravinskij con I Solisti del Teatro alla Scala e Luigi Maio musicattore;

2 agosto
– 20:30 – area archeologica di San Martino ai Campi – Gruppo “La cantiga dela serena”.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA