Mezza Maratona: Palafiere troppo caro, base logistica e start al Casinò di Arco

Claudio Chiarani19/03/20232min
20230216_DSC4811 maratona garda 2011

 

Lo andava dicendo da tempo Sandro Poli, “deus ex machina” della Garda Trentino Half Marathon, la mezza maratona che si correrà il 12 novembre prossimo: Gli spazi del Palafiere alla Baltera costano troppo per la nostra organizzazione – ha dichiarato alla stampa – considerato che il numero degli iscritti è calato a causa della pandemia e della crisi economica. Sarà, allora, il Casinò di Arco il prossimo centro logistico della mezza maratona che porta almeno 4 mila persone tra concorrenti, familiari e amici nel Garda trentino, ma con la limitazione del numero massimo di concorrenti che potranno partecipare, non oltre i 4.500 totali. Un evento che genera un indotto calcolato (Poli ha sempre fornito i dati alla mano) sui due milioni di euro. Il Casinò arcense, dunque, diventa la nuova sede logistica, occupando tutto il piano terra grazie alla disponibilità di Amsa, parcheggio sul retro compreso, uno spazio dove i volontari gestiranno le varie aree tematiche per l’iscrizione, il ritiro dei pettorali, le diverse richieste dei partecipanti e tutte quelle piccole ma “grandi” cose che un evento come questo richiede. Rimane solo la criticità legata ai parcheggi, per i quali Poli ha ottenuto l’assenso dal Comune di avere spazi al Foro Boario e a Caneve, dove chi partecipa potrà lasciare l’auto per recarsi al centro logistico del Casinò con delle navette, ovviamente, già prenotate da Poli e dai suoi volontari. Ovviamente il via sarà dato da Arco.

 


Continue in browser
Per installare tocca Aggiungi alla schermata Home
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche