La rassegna teatrale Bruno Cattoi al quarto di secolo: il programma completo

RedazioneRedazione14/01/20203min363
Bruno-Cattoi

Venticinquesima edizione per la rassegna di teatro amatoriale dialettale intitolata a Bruno Cattoi (1919-1984), illustre arcense attore e autore di testi teatrali caratterizzati dalla graffiante ironia e dall’utilizzo del dialetto. Anche quest’anno sono cinque gli spettacoli, che vanno in scena al teatro alla Casa della Comunità di Nago tutti i sabati dal 18 gennaio al 15 febbraio con inizio alle ore 21. Con l’apprezzato servizio di bus navetta gratuito (per chi dispone dell’abbonamento o del biglietto in prevendita), con fermate ad Arco e a Bolognano (la prenotazione si fa al momento dell’acquisto in Cassa Rurale).
Punto di forza della rassegna rimane la salvaguardia del dialetto e la valorizzazione delle tradizioni, dei costumi e di vizi e virtù che contraddistinguono la cultura e la quotidianità locali, attraverso una selezione di spettacoli scelti tra le più interessanti nuove proposte delle filodrammatiche trentine e un programma pensato per offrire un’idea il più possibile completa del panorama teatrale del momento. Gli spettacoli sono tutti in dialetto, di repertorio tradizionale, con autori che sono riferimenti nel mondo del teatro amatoriale, ma anche nuove interpretazioni. La rassegna è organizzata dal Servizio attività culturali del Comune di Arco in collaborazione con il Comune di Nago-Torbole.
Si parte quindi il 18 gennaio con «Vago oltre», monologo brillante in dialetto trentino di e con Loredana Cont.
Le altre proposte: il 25 gennaio la compagnia di Cavaion Veronese Teatro dell’Attorchio propone la commedia comica dialettale di Igino Dalle Vedove «Cantiere a luci rosse»; il primo febbraio la compagnia di Revò La Revodana porta in scena «Na fiola da maridar», commedia dialettale brillante nell’adattamento di Stefano Palmucci: l’8 febbraio l’ospite è la Filobastia di Preore con «Ti posso spiegare» di Michele La Ginestra e Adriano Bennicelli; la rassegna si chiude il 15 febbraio con la compagnia di Cogollo (comune di Tregnago, provincia di Verona) La Nogara e la commedia brillantissima in due atti di Loredana Cont «Le me toca tute».
Ingressi
biglietto unico: 7 euro
abbonamento alle cinque serate: 28 euro
Servizio di prevendita Primi alla Prima delle Casse Rurali del Trentino:
dal 23 dicembre 2019: solo abbonamenti
dal 09 gennaio 2020: abbonamenti e biglietti singoli spettacoli
Servizio cassa in teatro a partire dalle ore 20.30 del giorno dello spettacolo (limitatamente ai biglietti invenduti).
I posti in abbonamento non occupati entro le ore 20.55 saranno rimessi in vendita
Servizio di bus-navetta
Per chi acquista l’abbonamento o il biglietto in prevendita, è previsto un servizio bus-navetta gratuito, da prenotare al momento dell’emissione in Cassa Rurale. Partenza: ore 20.30 dal parcheggio Alla Sarca (nuovo parcheggio di Caneve); ore 20.35 da piazza Vittoria a Bolognano. Fino all’esaurimento dei posti (54)

La Busa

GRATIS
VIEW