In Valle dei Laghi, Drena e Cavedine gli Europei di ciclismo: occhio alla chiusura delle strade

Redazione11/09/20212min1494
2021 UEC Road European Championships - Day 2

Gli organizzatori dei Campionati Europei di ciclismo non potevano dimenticarsi della Valle dei Laghi, visto che negli anni passati è stata spesso scelta per competizioni internazionali.
La gara clou si disputerà domenica 12 settembre fra la tarda mattinata con la chiusura delle strade tra le 11.30 e il primo pomeriggio, verso le 14.30, con partenza da Trento. Dopo aver superato il Bus de Vela la corsa si snoderà lungo la S.P.18 toccando i paesi di Terlago, Ciago e Lon innestandosi a Vezzano sulla Statale Gardesana 45 bis. Si proseguirà per Padergnone e lungo la sponda occidentale del lago di Toblino fino a Sarche, quindi in corrispondenza della rotatoria sud si devierà verso l’interno, percorrendo la lunga retta della via Longa fino a Ponte Oliveti. I ciclisti costeggeranno lungo la S.P. 214 il torrente Rimone e la sponda orientale del lago Cavedine per giungere alle Marocche fino al bivio con la S.P. 84 per risalire poi verso Drena e discendere a ritroso l’intera valle di Cavedine per il ritorno verso Trento, con la deviazione a Vigolo Baselga, che impegnerà i corridori lungo la salita verso Sopramonte, li porterà fino a Candriai con picchiata finale verso la città per completare la gara col circuito cittadino.
Trattandosi di una competizione professionistica di alto livello rimane evidente che per il passaggio dei corridori verranno chiuse al traffico tutte le strade interessate, creando qualche disagio per i valligiani ed in particolare ai viticoltori per il conferimento delle uve alla Cantina Sociale Toblino. Si tratta comunque di un disagio sopportabile a fronte della importante valorizzazione turistica del territorio.
MARIANO BOSETTI

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA