Imbrattati e strappati i manifesti elettorali: Ravagni e Santi denunciano

RedazioneRedazione31/08/20202min923
dav

Nelle notti in cui imperversava il temporale ad Arco sono stati strappati e lacerati alcuni manifesti elettorali dagli appositi spazi dislocati sul territorio comunale.
Qualche giorno fa, invece, qualcuno ha burlescamente appiccicato una mascherina sui volti del candidati alle Comunali.
La cosa non è piaciuta affatto ad Andrea Ravagni, consigliere comunale e candidato nella lista “Arco Cambia” che sostiene Roberto De Laurentis, ed ha sporto denuncia alla stazione di Carabinieri di Arco.
“Dopo aver visto i propri manifesti elettorali strappati a metà – ha detto Ravagni – (e la colpa non può obiettivamente essere attribuita alla pioggia e al vento) e dopo aver visto sul proprio viso appesa sui manifesti una mascherina, da più parti e su più manifesti elettorali, ho sporto regolare denuncia e chiedo, nel contempo, maggiori controlli per evitare che questo importante momento democratico sia minato alle fondamenta”.
Danneggiamenti ai manifesti elettorali anche a Riva del Garda, dove sono stati strappati quelli di Lega, Forza Italia e La Rocca affissi in centro a Riva, in viale Lutti. La candidata sindaca Cristina Santi ha immediatamente depositato una denuncia alla Polizia. Anche nella zona ex Cattoi sono stati strappati i manifesti dei gruppi Lega e Rivanità.

La Busa

GRATIS
VIEW