Fermato a Sarche l’aggressore della volontaria di Ranzo

Redazione07/06/20211min869
carabinieri-2


A seguito di una incessante attività di ricerca condotta in Valle dei Laghi, i Carabinieri della Compagnia di Trento hanno rintracciato il protagonista della brutale aggressione verificatasi nella mattina di lunedì 7 giugno nella frazione Ranzo, ai danni di una volontaria 64enne del luogo. La donna è stata colpita più volte con una forbice e si trova ricoverata in ospedale.
Un 40enne del Burkina Faso è stato fermato in località Sarche, del Comune di Madruzzo, dopo oltre 12 ore di battute dell’area condotte anche con la preziosa collaborazione dei volontari dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile.
L’uomo è da qualche giorno ospite della Canonica di Ranzo e per ragioni non ancora note questa mattina, poco prima delle 8, ha aggredito la volontaria che lo stava accompagnando in auto presso una struttura sanitaria per sottoporsi ad una visita medica. Dopo averla colpita con numerosi fendenti, N.A. è sceso dall’auto dandosi alla fuga.
Rintracciato nel pomeriggio, è stato tratto in arresto per tentato omicidio e lesioni personali aggravate e verrà ristretto presso la Casa circondariale di Trento.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA