Decolla dal Colodri di Arco e termina il volo tra gli alberi

Claudio Chiarani13/10/20211min2084
Speed Riding Colodri

Un trentenne americano in vacanza sul Garda si è rotto una gamba subito dopo il decollo dal Colodri con la sua vela da Speed Riding, simile al parapendio ma di superficie molto ridotta, al massimo di 16 metri quadri. L’incidente è avvenuto verso mezzogiorno di mercoledì 13 ottobre. L’uomo deve aver avuto un malfunzionamento appena lasciato il prato dal quale decollano gli amanti del volo libero con questo mezzo. In zona soffiava un discreto vento da nord, non tanto da impedire ai suoi tre amici di decollare e atterrare senza problemi nel prato sottostante la parete dove notoriamente si arrampica, ma è probabile che la vela non fosse ben aperta al momento di partire, o che abbia avuto qualche nodo nel fascio funicolare perché il volo è terminato dopo pochi secondi su di una pianta a metà parete. Vista l’impossibilità di andare a recuperarlo con mezzi propri, sentito lo stesso rimasto perfettamente cosciente per tutto il tempo, gli amici hanno optato per chiamare l’elisoccorso che ha calato il medico sul posto e dopo le prime cure del caso lo hanno sollevato in elicottero col verricello, trasportandolo poi al Santa Chiara di Trento.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA