Chico Forti torna in Italia: “Un bellissimo regalo di Natale”

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani23/12/20203min2354
Chico in relax prima di una gara in Australia


La notizia l’ha data il ministro Luigi di Maio sul suo profilo Facebook nel pomeriggio di mercoledì 23 dicembre con queste parole: “Ho una bellissima notizia da darvi, Chico Forti tornerà in Italia. L’ho appena comunicato alla famiglia e ho informato il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio. Il Governatore della Florida ha infatti accolto l’istanza di Chico di avvalersi dei benefici previsti dalla Convenzione di Strasburgo e di essere trasferito in Italia”. La storia del nostro connazionale e conterraneo Chico Forti giunge, così, al capolinea che in questi ultimi anni si era sempre sperato, ossia il trasferimento in Italia per chiudere il cerchio attorno ad una vicenda che, da quando accadde, ha sempre tenuto gli amici col fiato sospeso. Chico si è sempre difeso da quell’accusa di omicidio, ma quella bugia detta alla Polizia (“non conoscevo Dale Pike” mentre era andato a prenderlo all’aeroporto) gli è costata vent’anni di vita dietro le sbarre americane. Ma ora non è il giorno di ripercorrere le tappe di quella vicenda, nota tra l’altro a tutti, ma il giorno di festeggiare il suo imminente ritorno in Italia. Luigi Di Maio nel dare la notizia ufficiale ha ringraziato il Governatore della Florida De Santis (di chiare origini italiane), l’amministrazione federale degli Stati uniti e il segretario di Stato Mike Pompeo col quale il ministro Di Maio ha seguito personalmente la vicenda di Chico.

Il presidente dalla Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti esprime grande soddisfazione per l’annuncio sottolineando quanto sia stata lunga e dolorosa questa controversa vicenda “Va dato atto allo stesso tempo – commenta il presidente trentino – agli amici e famigliari che da sempre combattono per il suo ritorno a casa di non aver mai mollato un attimo perseguendo un sogno che sta diventando realtà. Si tratta di un piccolo ma grande segnale di speranza in un periodo in cui c’è bisogno di notizie positive”.
Grande soddisfazione e vera gioia intende esprimerla anche il presidente Walter Kaswalder appena dopo avere appreso la notizia che Chico Forti tornerà in Italia. “Si tratta di un magnifico regalo di Natale – commenta il presidente del Consiglio provinciale – per tutti i trentini, che da tanto tempo attendevano la fine dell’incubo vissuto dal nostro conterraneo. La battaglia per l’affermazione della sua innocenza è stata serratissima e continuerà, anche questa Presidenza si è spesa per quanto era nelle sue possibilità. Intanto però il ritorno di Chico, mio antico compagno di liceo al Galileo Galilei, mi gratifica e ci gratifica tutti immensamente. Bentornato Chico”.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA