Centro di Dro, limite dei trenta all’ora

Claudio Chiarani04/08/20222min144
DRO-PANORAMA

Trenta chilometri all’ora è la velocità massima consentita ai veicoli che percorreranno a Dro via Roma, dall’intersezione con via Cooperazione e fino a piazza Repubblica, via Mazzini dall’innesto con la provinciale 84 della valle di Cavedine fino alla piazza centrale, da piazza della Repubblica proseguendo verso via Battisti fino al ponte sul fiume Sarca. Questo è quanto ha messo il primo cittadino Claudio Mimiola nell’ordinanza, al fine della tutela dell’incolumità pubblica di pedoni e ciclisti che, essendo considerevolmente aumentato il traffico veicolare, vanno decisamente salvaguardati. Mezzi lunghi oltre sette metri, ad esempio, come i camper, sostano in stalli disegnati per le vetture che, massimo, non superano i 4 metri e mezzo di lunghezza, allora anche gli spazi di sosta per questi veicoli vanno ridisegnati e pensati in funzione di una migliore circolazione di pedoni, biciclette e mezzi motorizzati. Ecco, dunque, la limitazione ai 30 Km/ora massimo consentiti nelle vie sopra citate. L’attuale regolamentazione, insomma, va rivista e ripensata, laddove anche non ci sono marciapiedi per i pedoni, ad esempio, e dove edifici con uffici pubblici si affacciano su dette vie e piazze pubbliche. Una decisione maturata dopo il confronto con gli agenti del Corpo di Polizia Locale Intercomunale e, ovviamente, aver consultato il Codice della Strada in merito. Cambiano i tempi, le esigenze delle diverse categorie mutano e, dunque, è necessario rivedere un po’ la normativa in materia che, come detto, in primis prevede l’abbassamento del limite (era già in vigore da qualche anno e in qualche zona delle sopra citate il massimo di 40 Km/ora) a 30 Km/orari. Ovviamente il tutto entrerà in vigore non appena posata la nuova segnaletica stradale, sia in centro paese sia nelle località di competenza come Ceniga e Pietramurata. Per le aree di sosta per grandi veicoli (camper) ne saranno realizzate ex nove ben otto e senza limitazione oraria, altre destinate ai residenti liberando parcheggi pubblici.

La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche