Abiti vicino a luoghi con tanto blu? Vivrai di più

Claudio Chiarani11/04/20212min905
AGI


Se abiti vicino al blu vivrai di più? Titola così un articolo dell’Agi, Agenzia Italia, a firma della collega Ivana Pisciotta che per spiegarlo ha scelto una bella foto del lago di Garda trentino. (https://www.agi.it/salute/news/2021-04-04/vivere-spazio-blu-12041861/).
Che abitare vicino a grandi spazi d’acqua, come appunto il nostro lago, faccia bene lo sostiene uno studio dei ricercatori dell’università di Glasgow, per i quali gli “spazi blu” sono benefici. Si corrono minor rischi di morte prematura e migliorano in generale il nostro stato di salute. Che sia, dunque, questa la vera ragione dell’elisir di lunga vita? Se gli spazi verdi, sostiene sempre la collega nell’articolo, migliorano il benessere della popolazione in generale, i benefici di abitare vicino agli spazi blu d’acqua sono sostanzialmente gli stessi. Benefici a livello mentale e fisico, dunque, quello che da tempo nella nostra zona si va dicendo: la vacanza “attiva” fatta di relax e sport all’aperto ti mantiene giovane. I cinque ricercatori dell’Università di Glasgow hanno “scoperto” al termine del loro studio dal titolo “Meccanismo dell’impatto degli spazi blu sulla salute umana”, che analizza, appunto, come vivere vicino al blu sia benefico. Anche perché, sostengono, in quelle zone l’impatto dell’inquinamento atmosferico è meno evidente. Insomma, l’acqua fa “bene” non solo a berla ma anche ad averla vicina. L’immagine del Garda trentino non è stata scelta a caso, vista la bellezza del panorama, ma quel che è certo è che l’autore (Henn Photography/Cultura Creative) quando l’ha scattata era davvero “ispirato”.
Che il Garda trentino “produca” meno stress e ansia di altre località, magari altrettanto belle ma prive di quello spazio blu oggetto dello Studio sia davvero il “toccasana” per vivere meglio e più a lungo?

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA