I 104 anni di Olga Righi, è rivana la più longeva dell’Alto Garda

Redazione14/09/20233min
olga righi 104 02

 

Il suo primato è davvero fuori dal comune: è la persona più anziana di Riva e di tutto l’Alto Garda. Olga Righi, classe 1919, ha ricevuto mercoledì 13 settembre, giorno del suo 104° compleanno, la visita del sindaco che le ha fatto omaggio di un mazzo di fiori e portato gli auguri di buon compleanno dell’amministrazione e idealmente di tutti i concittadini. Costretta a letto e non sempre pienamente presente, Olga gode di una salute incredibile: alla sua età non prende alcuna medicina, non soffre alcun dolore e la sua salute è in generale ottima. Mangia cinque volte al giorno, di gusto, sempre terminando con il dolce. E gode di una grande serenità. Questo, naturalmente, grazie alle attenzioni della famiglia che la segue in tutto nella villetta di famiglia dove è un via vai, oltre che dei due figli Annita e Gerardo, coi rispettivi consorti, di nipoti e pronipoti.
Olga Righi è nata a Riva del Garda il 13 settembre del 1919, terza di cinque figli di Tullio, capomastro, e Rosa Seranc, originaria dell’allora Cecoslovacchia, che ha conosciuto in Germania. Studiato cucito, Olga lavorò come sarta, apprezzata in città per la notevole abilità e per il carattere vivace e positivo. Nel 1943 il matrimonio con Giovanni Girardi, all’epoca dirigente di una ditta di trasporti pesanti, poi titolare del distributore Shell di viale Canella, attività grazie alla quale fu molto conosciuto dai rivani. Dopo il matrimonio Olga lasciò il lavoro di sarta per dedicarsi alla famiglia: tre anni dopo nacque Maria Luisa (conosciuta da tutti come Marisa, oggi missionaria laica in Brasile), quindi Gerardo (ingegnere che ha esercitato molto anche in città) e Annita (che ha fatto la farmacista). Nel 1986 la morte del marito col quale Olga aveva vissuto in una grande casa nell’antico quartiere del Marocco. Una ventina di anni fa il trasferimento in via Lavino. Olga è sempre stata particolarmente abile in tutti i lavori legati alla vita quotidiana, in particolare la sartoria (ha realizzato tutti i vestiti dei figli fino all’età adulta) e la cucina. Le sue passioni sono state la lettura, la musica, il ballo e i fiori.

 

Continue in browser
Per installare tocca Aggiungi alla schermata Home
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche