Trasporto irregolare di Base Jumper sul Brento, sanzionati due abusivi

Claudio Chiarani26/05/20232min
base jumper brento fullcourse2

 

Che il Base Jump sia una disciplina sportiva altamente adrenalinica è ormai cosa nota. Che arrivare all’exit, ossia al luogo dove si salta nel vuoto, sia meglio farlo senza fatica, altrettanto. In verità i “puri” preferiscono arrivarci a piedi, ma la maggior parte di loro preferisce farlo standosene comodamente seduta all’interno di un servizio trasporto che il Comune di Comano autorizza regolarmente a due noleggiatori con conducente che dispongono del permesso di percorrere la strada forestale per arrivare in cima al Brento.

Altri due, invece, lo facevano senza permesso, cosa che i Base Jumper ovviamente non sapevano. A loro basta arrivare in cima e poi saltare nel vuoto. Ebbene, l’altro giorno di buon mattino gli agenti della Polizia locale delle Giudicarie hanno fermato i due pullmini irregolari mentre, alle sei del mattino, si recavano al Becco dell’Aquila carichi di base jumper. A loro è stata ritirata la carta di circolazione e contestato il servizio non autorizzato. Il tutto è stato trasmesso alla Guardia di Finanza che farà i debiti controlli visto che chi era a bordo ha, logicamente, pagato il trasporto (venti euro a persona). Evasione fiscale, lavoro irregolare e accesso alle strade forestali senza autorizzazione è quanto contestato dall’Autorità.

Ora i due regolari che si sono aggiudicati il permesso di trasporto possono proseguire la loro attività del tutto lecita.

 

Continue in browser
Per installare tocca
e scegli
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche