Trame di Natura, nuove idee per lo sviluppo locale

RedazioneRedazione10/01/20212min430
Progetto Inversion


Prosegue il viaggio formativo e di disseminazione culturale intrapreso dal progetto “Trame di Natura” che mira a coinvolgere i soggetti attivi nel mondo dell’agricoltura, del turismo, i consumatori e i Gruppi di acquisto solidale (GAS). Una rete di relazioni fra i diversi ambiti del variegato mondo socio-economico-culturale inerente i territori del Parco fluviale della Sarca, che messi in comunicazione tra loro potranno dare vita a un nuovo futuro generando nuove idee imprenditoriali a tutela dello sviluppo locale, del territorio e di chi lo abita, anche in considerazione delle nuove necessità emerse in seguito alla pandemia di covid-19.
Il primo incontro Webinar, “Agroecologia: l’agricoltura possibile nel rispetto integrale dell’ambiente”, si svolgerà il 13 gennaio in diretta streaming sulla pagina Fb del Parco Fluviale della Sarca.
Durante l’incontro web si cercherà di capire come mantenere le attività agricole in montagna, preservando l’attenzione per le risorse vegetali e zootecniche. Interverrà il prof. Caporali con il quale si cercherà di indagare la giusta dimensione che l’agricoltura deve occupare nell’ambito del contesto socio-ambientale, mentre saranno testimoni di buone pratiche l’Azienda agricola Fattoria Antica Rendena, l’Azienda agricola Maso Pisoni e l’Azienda agricola Misonet. Realtà, queste ultime che esprimono continuità con la tradizione e innovazione rurale nel rispetto del territorio. L’azienda agricola La Taiada, della Valtellina, infine, illustrerà la sua personale esperienza al fine di poter osservare anche realtà extraterritoriali e le loro buone pratiche.

Trame di Natura prosegue il lavoro e fonda le sue radici in progetti già avviati sul territorio quali i progetti “Inversion”, “Dalla Terra alla Tavola”, “Destinazione Unesco”, “Fuochi nelle malghe” e “Filiera dei cereali”. L’obiettivo comune è quello di porsi quale occasione di crescita della cultura di rete del “sistema territorio”.)

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA