Recapitati a Hall in Tirol i rami di ulivo degli Schützen di Arco per la Domenica delle Palme

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani20/03/20212min634
schutzen arco olivo a hall tirol 2
schutzen arco olivo a hall tirol
schutzen arco olivo a hall tirol 3


“È una piacevole tradizione quella che da ben ventidue anni accomuna la “Schützenkompanie Erzherzog Albrecht” di Arco che porta i suoi colleghi ad Hall in Tirol per la Domenica delle Palme le “pole” (rami) di olivo dell’Alto Garda per celebrare degnamente la Domenica delle Palme”. Scrive così l’autorevole quotidiano Tiroler Tageszeitung, quotidiano provinciale in lingua tedesca che si stampa ad Innsbruck, in riferimento alla ormai consolidata ricorrenza. Si tratta di una tradizione di origine seicentesca, riscoperta due decenni fa, a perenne ricordo del Voto devozionale dell’Arciduchessa d’Austria Claudia de Medici che unisce la città di Arco e Hall in Tirol. Da Arco, infatti, il signor Giacomo da Gardumo inviava per la prima volta nell’anno 1631 l’olio d’oliva per la lampada perpetua della cappella di Loreto di Hall dedicata alla Santa Vergine Maria.
Purtroppo a causa della pandemia la lapide gemella commissionata dalla Schützen Kompanie di Arco (una al comune di Arco e l’altra al comune di Hall in Tirol) non si è potuta consegnare personalmente ad Hall ma, si spera, dicono dalla compagnia degli Schützen arcense, di riuscirci nel 2022. Lo scorso anno, in pieno lockdown, la consegna è saltata, quest’anno invece si è pensato di affidarsi ad un corriere per consegnare le “pole” di olivo per rispettare la tradizione, debitamente imballate e consegnate al sindaco Eva Posch e Agnes Dworak per la Schützen Kompanie di Hall in Tirol. Le “pole” saranno esposte durante la Messa e poi portate in processione domenica 28 marzo.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA