Premio “Guido Santorum” alle tesi su galleria “Adige-Garda” e Palafitte di Ledro

Redazione09/01/20222min1352
Premiazione concorso Santorum II, al centro le tre laureate coi familiari di Guido Santorum

Una tesi di laurea sulla galleria Adige-Garda e una dedicata alle Palafitte di Ledro sono le vincitrici ex aequo della seconda edizione del concorso “Guido Santorum”, organizzato dall’associazione “Riccardo Pinter” di Riva del Garda.
il concorso vuole ricordare il compianto docente del liceo «Andrea Maffei», studioso di filologia e di storia nonché socio dell’associazione, scomparso prematuramente il 24 marzo 2014.
La tesi di Stella Gentilini di Calvagese (Bs) “Controversie connessioni: la Galleria Adige-Garda e le politiche dell’acqua” presentata all’Università di Padova è stata premiata per “una linearità della scrittura dal carattere storico e per una precisa raccolta di documentazione”.
La tesi di Manuela Pernter di Vigo Lomaso (Tn) dal titolo “Il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro. Mezzo secolo di Storia” esposta all’Università di Trento, si è distinta segnala a sua volta come “frutto di una esperienza sul posto e corredata da una abbondante documentazione”.

La giuria, coordinata da Federica Fanizza, è composta dal professor Diego Quaglioni dell’Università di Trento, Rodolfo Taiani, Gianluca Ricci, Lauro Struffi, Gianni Pulit, Monica Murru.
Il secondo premio è stato assegnato ad Ester Tamburini di Arco per la sua tesi di Laurea triennale in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio, presso L’Università degli Studi di Milano, dal titolo “Il clima di Arco: analisi degli ultimi sessant’anni, cambiamenti ed effetti sul paesaggio e sulla frequentazione turistica”.
Alle due vincitrici ad ex-equo è stato suddiviso il premio principale di 800 Euro, mentre il secondo è stato di 400 Euro. Le borse di studio sono state offerte dalla Cassa Rurale Alto Garda.
Alla premiazioni era presente la vedova del professor Guido Santorum, accompagnata dai figli Elia, Lapo ed Emilia, ed ha consegnato personalmente l’assegno alle vincitrici. Presente per il liceo Maffei, dove aveva insegnato il prof. Santorum, la delegata del dirigente Anna Maria Bisi, mentre la vice-sindaca Silvia Betta ha portato i saluti del Comune.