Mimose, riconoscimenti e spettacoli per le donne di Riva del Garda

RedazioneRedazione09/03/20213min506
giornata-donna-2021-01-apsp
giornata-donna-2021-02-apsp
giornata-donna-2021-04-apsp
giornata-donna-2021-06
giornata-donna-2021-05-parco-Nonni
giornata-donna-2021-07-parco-Nonni
giornata-donna-2021-08-municipio


«A Cura delle Donne» è il titolo del ciclo di iniziative che si è svolto lunedì 8 marzo a Riva del Garda per la Giornata internazionale della donna.
La giornata di celebrazione è iniziata di prima mattina con «Una mimosa per ricordare e riconoscersi», cerimonia di messa a dimora di una pianta di mimosa, simbolo della Giornata internazionale della donna, a cura del sindaco Cristina Santi, del vicesindaco Silvia Betta e delle consigliere Lucia Gatti (presidente della Commissione politiche sociali) e Mirella Serafini (che ha la delega alla e politiche per la terza età), con il supporto delle giardinerie comunali.
La prima pianta di mimosa (Acacia dealbata) è stata messa a dimora al giardino dell’Apsp Città di Riva in via Ardaro, vicino all’entrata, presente un gruppo di ospiti e dipendenti della Rsa con il direttore Davide Preti e i membri del cda Pietro Bertoldi e Cristina Pellegrini; la seconda al parco dei Nonni in largo Marconi. Accanto a entrambe è stata posta una targa.

Alle 10.30 in municipio il sindaco Cristina Santi e Mirella Serafini, consigliere comunale con delega alle politiche per la terza età, hanno accolto in municipio Marina Bonomi, classe 1938, cofondatrice della cooperativa Mimosa (nata nel luglio del 1980 dall’iniziativa di dodici donne), per esprimerle la gratitudine e l’apprezzamento dell’amministrazione comunale e idealmente della città per l’importante attività svolta e per il ruolo propositivo ricoperto nella cooperazione. La sig.ra Bonomi, accompagnata dalla figlia Silvana, è stata scelta in rappresentanza delle dodici donne che hanno fondato la cooperativa, quindi il riconoscimento va esteso anche a Giuditta Stagnoli, Rosetta Faccio, Giovanna Morghen, Francesca Tosto, Rosetta Morghen, Mariagrazia Prandi, Donatella Sega, Idilia Buffa, Cherie Cramer, Fausta Masier e Emilia Della Rosa.
La Giornata internazionale della donna si è chiusa in serata con «Donne e resilienza: storie di rinascita e coraggio», conferenza online sul canale youtube del Centro studi Evolution di Verona. I relatori, Pietro Lombardo (pedagogista, formatore e direttore del Centro), Andrea Picco (psicologo e drammaterapeuta) e Beatrice Niero (attrice) hanno narrato alcune storie esemplari di donne. La conferenza si purtroppo è interrotta prima della conclusione per un contrattempo tecnico non ancora chiarito, dopo circa un’ora e un quarto; l’amministrazione comunale, nello scusarsi con il numeroso pubblico (le visualizzazioni sono state più di 160), anticipa che la registrazione integrale della conferenza sarà quanto prima resa disponibile.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA