L’ex scuola di Vigne potrebbe diventare un centro di co-housing

Redazione13/02/20212min1452
20200116IMG_3383 ARCO VECCHIA SCUOLA ELEMENTARE VIGNE

In questi giorni il sindaco di Arco Alessandro Betta e l’assessore all’urbanistica Nicola Cattoi stanno pensando alla proposta di Project Financing, avanzata dallo «Studio Azzali snc», di trasformare l’ex Scuola elementare di Vigne in spazi dedicati al co-housing (tipologia abitativa che prevede un complesso di abitazioni private che condividono spazi comuni).
Il progetto consiste nel ristrutturare l’edificio per renderlo funzionale alle esigenze sociali e ai bisogni delle persone, guardando anche al territorio.
Al piano terra dell’edificio verrebbe ricavata una sala polifunzionale comunale con una cucina e dei tavoli, mentre nei piani superiori ci sarebbero spazi comuni e appartamenti dedicati alle persone richiedenti più bisognose.
L’idea è quella di coinvolgere una cooperativa che conosca le esigenze delle diverse fasce per rendere il tutto più economico che pratico. Il progetto prevederebbe che negli spazi comuni si potrebbero installare i Seggi elettorali, evitando quindi di occupare la scuola di Romarzollo senza andare a modificare lo svolgimento delle lezioni.
«Il progetto è ancora tutto da studiare – spiega l’assessore Cattoi – ma il Project Financig è uno strumento innovativo e bisogna cercare di gestirlo al meglio»
(Alternanza scuola – lavoro Liceo “A.Maffei – Giovanni Tonelli)

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA