Ladri all’opera nella notte in due bar di Arco

Nicola Filippi20/03/20243min
_DSC5565 TENTATO FURTO BAR VIENNESE ARCO (4)
_DSC5565 TENTATO FURTO BAR VIENNESE ARCO (3)
_DSC5565 TENTATO FURTO BAR VIENNESE ARCO (2)
_DSC5565 TENTATO FURTO BAR VIENNESE ARCO (1)
_DSC5545 FURTO CORNER BAR ARCO (5)
_DSC5545 FURTO CORNER BAR ARCO (4)
_DSC5545 FURTO CORNER BAR ARCO (3)
_DSC5545 FURTO CORNER BAR ARCO (2)
_DSC5545 FURTO CORNER BAR ARCO (1)



 

Un tentativo di furto e uno andato a segno in due locali pubblici del centro di Arco. I due episodi sono avvenuti nella notte fra martedì 19 e mercoledì 20 marzo, creando non poche preoccupazioni nei residenti. I ladri hanno prima provato ad entrare all’interno del bar Viennese in via Bruno Galas ma, come raccontano gli stessi proprietari, hanno dovuto desistere e fuggire con le pive nel sacco, in quanto sono rimasti con la maniglia di una porta in mano e l’altra non sono riusciti ad aprirla. I ladri però non si sono fermati lì. E da via Galas si sono spostati in via Monache, concentrandosi sul Corner Café.

Secondo i proprietari i malviventi sapevano come muoversi e conoscevano anche le loro abitudini. Il sospetto è quello che nei giorni scorsi siano entrati nel locale mescolandosi ai clienti abituali per capire cosa prendere dagli scaffali del bar e da dove entrare. I proprietari dormono poco distante e si sono accorti della loro presenza quando hanno sentito i colpi delle mazzate che stavano dando alla cassaforte, senza però riuscire ad aprirla. Ladri anche maldestri e forse improvvisati, “ma dal video delle telecamere di sorveglianza capiremo qualcosa di più”, spiegano. La cassaforte ha resistito ma è rimasta seriamente danneggiata e resa inservibile: “Dovremo chiamare il fabbro per aprirla – racconta la titolare – perché i ladri l’hanno deformata. E non si apre più”.

I malviventi sono entrati al Corner Café, rinnovato completamente la scorsa estate, dopo aver scardinato la finestra del bagno. Hanno preso di mira gli alcolici più costosi, soprattutto whisky e rum, disposti ordinatamente sugli scaffali del bar, si sono impossessati del fondo cassa e poi si sono concentrati sulla cassaforte nell’ufficio sul retro. Ma la violenza dei colpi ha avuto il solo effetto di svegliare i titolari del locale, andati a letto da poco. “Avevamo chiuso il bar verso l’una, poi abbiamo fatto le consuete pulizie e quindi siamo andati a dormire – raccontano – Saranno state le tre e mezza di notte, quando siamo stati svegliati dal frastuono che veniva dall’interno del locale. Quando siamo scesi a vedere cosa stava succedendo sono scappati via”. Immediata la telefonata al 112. “I Carabinieri sono arrivati in pochi minuti – concludono – hanno fatto un accurato controllo in tutta la zona e all’interno del nostro locale per raccogliere eventuali elementi di prova”. Da una prima stima l’ammanco si aggira sul migliaio di euro, senza contare i danni agli infissi. I Carabinieri sono al lavoro per trovare gli autori del colpo.

Continue in browser
Per installare tocca Aggiungi alla schermata Home
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche