Il ristorante al Bastione di Riva del Garda assegnato ad Alfonso d’Ambrosio

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani15/12/20192min12877
20191210_DSC6350 bastione

Tra le offerte pervenute per la gestione del ristorante al Bastione di Riva, la Lido Immobiliare S.p.A. all’apertura delle buste con le offerte pervenute entro i termini ha deciso: l’affido andrà ad Alfonso d’Ambrosio, attuale gestore del Ristorante-Pizzeria ubicato alle Busatte di Torbole. D’Ambrosio non raggiungeva, da solo, uno dei requisiti aziendali richiesti dal bando di gara (un milione e mezzo di euro di fatturato negli ultimi tre anni) ed allora si è avvalso dell’appoggio del collega Flavio Biondo. Una clausola prevista dal codice degli appalti e che si chiama “contratto di avvalimento”, grazie alla quale un’impresa che non possiede i requisiti economico finanziari può chiederli in prestito ad una più “solida” in modo da partecipare al bando. D’Ambrosio ha presentato un’offerta con un rialzo del 42% sulla base d’asta che prevedeva una gestione annuale al costo di 50.000 euro d’affitto, mettendo sul piatto 71.305 Euro contro i 54.605 dell’Hotel Sole s.r.l. (+ 9,21%). Sono rimasti fuori le offerte di Enio Meneghelli ed Enrico Demadonna per un “inghippo” gestionale dell’ultima ora, due realtà che si erano fatte avanti e in regola con i requisiti finanziari e d’esperienza richiesti.
Intanto proseguono alacremente i lavori di costruzione dell’ascensore che porterà i turisti, in un paio di minuti, alla nuova struttura che ospiterà dalla prossima primavera bar e ristorante a fianco del forte del Bastione in un luogo ricco di cultura e con una vista panoramica mozzafiato su tutto l’alto Garda.

Claudio Chiarani

Claudio Chiarani


La Busa

GRATIS
VIEW