La Polizia intensifica i controlli preventivi: identificate 2000 persone

RedazioneRedazione12/07/20202min1931
20200418IMG_9708 CORONAVIRUS POLIZIA FERMI RIVA

Continuano incessanti i controlli della Polizia di Stato a Trento e nei comuni di Rovereto e Riva del Garda.
Le operazioni che hanno visto il contributo di tutte le articolazioni della Questura, dei Commissariati di P.S. di Rovereto e Riva del Garda, della Polizia Ferroviaria, Stradale, dell’Intervento del Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia e della Guardia di Finanza, hanno portato all’identificazione di oltre 2000 persone, con prevalenza di extracomunitari. Numerosi, inoltre, i controlli agli esercizi commerciali e diversi sequestri amministrativi di modiche sostanze stupefacenti. Nel corso dei controlli sono stati individuati e controllati oltre 200 pregiudicati, diversi dei quali anche fotosegnalati. Queste attività preventive sono destinate non solo all’identificazione certa delle persone che gravitano in ambienti soggetti a fenomeni di devianza, ma costituiscono un vero e proprio deterrente per future azioni delittuose oltre che la base per misure di prevenzione personali.
Le attività di Polizia, così come nella scorsa settimana, sono state dirette a prevenire i delitti che maggiormente creano nella cittadinanza un senso di paura e vittimizzazione come i furti e lo spaccio, con servizi mirati, in particolare la mattina presso la stazione dei treni, per monitorare l’arrivo dei passeggeri chiamati pendolari dei furti e corrieri della droga; il pomeriggio con azioni di alto impatto con personale delle Volanti e del reparto Prevenzione Crimine di Milano e personale in borghese della Squadra Mobile nei parchi pubblici e nelle zone collinari; la sera, infine, con pattuglie della Polizia di Stato e la Squadra Amministrativa mirate al controllo degli esercizi pubblici e prevenire quelle situazioni di rischio che potrebbero far risalire la curva dei contagi.

La Busa

GRATIS
VIEW