La “banda delle Bmw” in azione a Riva del Garda

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani18/11/20202min3830
WhatsApp Image 2020-11-17 at 19.01.00

Poco dopo le ore 18 di martedì 17 novembre all’incrocio tra via Madruzzo e Don Porta, praticamente l’ingresso a nord del Liceo Andrea Maffei, da una Bmw modello X 4 sono stati asportati il volante, la plancia, le rifiniture in metallo, il pomello del cambio, la consolle del climatizzatore e il sistema multimediale di navigazione. Un furto con destrezza, come si dice in questi casi, portato a termine in meno di mezzora da ladri esperti, forse gli stessi che nel gennaio di un anno fa avevano portato a termine furti simili nella zona della Valle dei laghi.


Un audace furto realizzato in poco tempo, spaccando il vetro della porta posteriore sinistra, aprendo la vettura e rubando i pezzi destinati molto probabilmente al mercato parallelo dei pezzi di ricambio. Potrebbe anche essere che alcuni componenti pregiati siano stati asportati per il valore insito degli stessi. L’anno scorso in Trentino si sono registrati molti furti di componentistica simile in diverse zone della Provincia. Al proprietario della vettura non è rimasto altro che chiamare la Polizia per l’invio di una volante sul posto, constatare il furto e poi sporgere regolare denuncia. Un mezzo fermato in zona Milano oltre un anno fa aveva un carico pieno di merce del genere destinata ad alimentare il mercato nero della ricambistica. Le auto prese di mira sono in gran parte quelle della casa tedesca dell’elica, ossia Bmw.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA