Il Pirellone di Milano si illumina per Chico Forti

Redazione11/07/20211min739
grattacielo-pirelli-milano-620x350

Le sere di lunedi 12 e martedi 13 luglio il Pirellone di Milano, il grattacielo simbolo della città, si illuminerà per Chico Forti, il cittadino italiano che si trova in carcere a Miami da più di 20 anni e dal 23 dicembre 2020 in attesa di trasferimento in Italia. Il caso è trasversale e interessa tutte le parti politiche, dal Ministro degli Esteri Luigi di Maio, al Ministro di Giustizia Marta Cartabia, a Matteo Salvini a Giorgia Meloni e tanti esponenti del Governo. Il Consiglio Regionale della Lombardia, ha approvato all’unanimità la richiesta presentata dallo zio di Chico, Gianni Forti di illuminare la facciata del Pirellone con la scritta “Chico in Italia”. Il Palazzo della Regione da anni è usato per lanciare messaggi importanti.
“Ogni giorno che passa è un giorno di sofferenza in più per Chico – ha dichiarato lo zio Gianni – e l’iniziativa ci aumenta un po’ il morale per andare avanti in questa battaglia infinita”.
Con questa iniziativa la famiglia, gli amici e i sostenitori intendono sensibilizzare ancora di più l’opinione pubblica e dare una carica di fiducia a Chico, che negli anni ha sempre mantenuto una grande dignità e fiducia nelle istituzioni.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA