Il consiglio comunale di Arco non “digerisce” la Ciclovia del Garda

Nicola Filippi18/05/20242min
Comunità Alto Garda E Ledro



 

Ordine del giorno molto critico contro il progetto della “Ciclovia del Garda”, votato dal consiglio comunale di Arco, con 16 voti favorevoli e 4 astenuti. Il percorso della ciclo-pedonale di 170 chilometri attorno al lago di Garda coinvolge tre regioni e tocca anche il comune di Arco, passando dalla zona del Linfano. Il dibattito sul tema della Ciclovia è stato molto acceso, scaturito dalla mozione presentata dalle due consigliere Fiorio e Parisi, esponenti di “Civica Olivaia”. La consigliera Fiorio ha presentato una serie di immagini sulle numerose criticità relative al progetto, sottolineando “le ferite” che vengono inferte al panorama gardesano, soprattutto lungo la sponda occidentale del lago, presentando anche un quadro dei costi milionari, sia per la realizzazione sia per la sua manutenzione.
Dalla mozione, la maggioranza ha deciso di predisporre un ordine del giorno più esaustivo, votato poi dal consiglio, nel quale – si legge – “impegna la giunta comunale a prendere posizione affinché si rivaluti la progettazione dell’opera, valutando fra le ipotesi anche l’intermodalità, come previsto dagli atti ministeriali e, in ogni caso, che rivaluti i tratti a sbalzo-passerella, al fine di preservare l’integrità paesaggistica e garantire standard di sicurezza accettabili per tutti”.
Infine, nello stesso ordine del giorno, si chiede alla giunta comunale di verificare la disponibilità della Provincia e dei suoi tecnici ad organizzare un incontro/sopralluogo di approfondimento, coinvolgendo l’intero consiglio comunale.

Continue in browser
Per installare tocca Aggiungi alla schermata Home
Aggiungi alla schermata Home
La Busa
Ottieni la nostra APP. Resta aggiornato sulle ultime notizie.
Installa
La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche