Il Comune di Tenno revoca la concessione per la discarica del Vermione

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani08/04/20202min642
Amianto e piombo al Vermione

È stata revocata ogni concessione privata al conferimento rifiuti nella discarica del Vermione a Tenno. Un provvedimento che arriva a firma del sindaco Marocchi ad un anno esatto dal suo insediamento, sei pagine nelle quali si motiva il perché dello stop: intimazioni, risposte, proposte, ipotesi e in prima fila l’inchiesta giudiziaria che vede “coinvolta” la società Ge.Di. s.r.l. che gestisce la discarica. Tre anni fa la Forestale aveva proceduto al sequestro, su ordine del Tribunale di Rovereto, della discarica del Vermione perché la stessa non si presentava conforme alle disposizioni di sicurezza, oltre che presentare presenza di materiali “pericolosi” come cromo esavalente, fluoruri e altre sostanze pericolose sia per l’uomo sia per l’ambiente. La proposta di messa in sicurezza della Ge.Di del 2018 non presentava le suddette garanzie richieste per cui Comune ed Agenzia per l’Ambiente l’avevano bocciata. Ora Marocchi chiede che la priorità sia unica, che preveda la completa bonifica della discarica passando alle vie di fatto. Secondo il provvedimento di Marocchi la Ge.Di non ha svolto alcuna attività minimamente idonea alla messa in ripristino o alla bonifica della discarica anche alla luce del delicato contesto ambientale in cui essa si trova.

Claudio Chiarani

Claudio Chiarani


La Busa

GRATIS
VIEW