Emergenza idrica: appello all’impegno di tutti

Redazione02/07/20223min561

Alla luce della grave situazione di criticità idrica e nell’ambito di uno sforzo complessivo del Trentino per un’azione di risparmio in solidarietà con l’emergenza dei territori nazionali, l’Amministrazione comunale di Arco rivolge un appello alla cittadinanza a un utilizzo consapevole e responsabile della risorsa idrica. L’invito è ad attivarsi in prima persona facendosi promotori del risparmio idrico sia dell’acqua potabile dei nostri acquedotti, sia dell’acqua erogata dai consorzi irrigui per parchi, giardini e orti. Sia sul sito (www.comune.arco.tn.it) sia sulla pagina fb (www.facebook.com/comune.arco.tn.it) sono riportati i consigli per ridurre lo spreco di acqua potabile.
I consigli:

chiudi sempre il rubinetto quando non serve, ad esempio mentre ti lavi i denti, ti radi o ti insaponi;

se puoi, preferisci la doccia al bagno in vasca;

se sei solito far scorrere il rubinetto in attesa dell’acqua calda, impara a raccogliere e riutilizzare per altri scopi quella fredda;

semplicemente installando il frangigetto ai tuoi rubinetti otterrai un risparmio idrico fino al 50%;

installa una cassetta a doppia pulsantiera sul tuo wc per regolare il carico d’acqua dello sciacquone;

se ti accorgi di una perdita del water, non rimandare la sua riparazione;

preferisci la lavastoviglie al lavaggio a mano e utilizzala sempre a pieno carico. Evita di sciacquare i piatti sotto il rubinetto, ma se vuoi immergili in una piccola bacinella prima di inserirli in lavastoviglie;

se puoi, sostituisci i vecchi elettrodomestici con modelli classe A++ “Energy star”. Le nuove lavatrici e lavastoviglie consentono di risparmiare fino al 50% d’acqua e di regolare la quantità erogata in base al carico;

per avere il massimo dell’efficienza e del risparmio, ricordati sempre di utilizzare lavatrice e asciugature a pieno carico e in modalità eco;

impara a riutilizzare l’acqua: quella della condensa dei condizionatori, per esempio, può essere utile per lavare per terra o per riempire il ferro da stiro. Questo consente risparmi sulla bolletta e allunga la vita dell’elettrodomestico, perché si tratta di acqua priva di calcare;

non scongelare gli alimenti lasciandoli sotto l’acqua corrente: si sprecano ben 6 litri al minuto;

puoi riutilizzare l’acqua calda di cottura per sgrassare piatti e padelle;

controlla regolarmente il contatore, ad esempio verificando i tuoi consumi mentre non sei in casa. In questo modo potrai rilevare eventuali perdite.

Facciamo attenzione anche all’utilizzo dell’acqua erogata dal consorzio irriguo per giardini parchi e orti. Per questo:

istalla un sistema di irrigazione a goccia, magari con un temporizzatore;

non lasciare che il sistema di irrigazione parta nelle giornate di pioggia;

se possibile realizza un sistema di raccolta dell’acqua piovana.

prediligi le prime ore del mattino per annaffiare.


La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche