Dagli studenti l’idea di scatole portatelefono per cenare senza distrazioni

RedazioneRedazione13/02/20201min293
portatelefono DSC08528_imagefullwide
portatelefono DSC08519_imagefullwide

Una “mobile box” per trascorrere le ore di spensieratezza in famiglia o con gli amici senza la distrazione del cellulare. Gli studenti del liceo delle arti “Vittoria” di Trento hanno progettato questo oggetto di design (una scatola per contenere gli smartphone e tenerli lontani dallo sguardo dei proprietari) su mandato dell’Agenzia per la Famiglia, la natalità e le politiche giovanili. I prototipi elaborati sono stati presentati ufficialmente in occasione del Safer Internet Day Internazionale, celebrato nel loro istituto con alcuni incontri dal titolo “Together for a better internet (Assieme per un Internet migliore)”. Il progetto migliore sarà scelto direttamente dall’Agenzia provinciale guidata dal dirigente Luciano Malfer; la scatola per cellulari verrà poi distribuita nei locali pubblici che intendono fregiarsi della certificazione “Family friendly”. La dotazione di “mobile box” rientrerà infatti presto tra i requisiti da soddisfare per ottenere questo marchio, assieme alla presenza nel proprio locale di uno spazio dedicato all’allattamento e di un fasciatoio.

La Busa

GRATIS
VIEW