Coronavirus 25-10-2020: 104 positivi in Trentino. “Lezioni in presenza e ristoranti chiusi dalle 22:00”

Fabio GalasFabio Galas25/10/20203min3007
casa operativa coronavirus pat covid

Sono 104 i casi positivi registrati domenica 25 ottobre dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Di questi 63 presentano sintomi, 8 sono minorenni (2 con meno di 6 anni, gli altri tra 6 e 15 anni) e 13 con 70 o più anni.
Il rapporto indica anche un nuovo decesso e 76 pazienti ricoverati, di cui 4 in rianimazione.
Ci sono inoltre 12 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare all’attenzione delle autorità sanitarie che stanno decidendo se attivare la quarantena per le rispettive classi (ieri quelle in isolamento erano 122).
Sempre alto il numero di tamponi: ieri ne sono stati analizzati 1.820.
Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha spiegato che sono in corso approfondimenti per consentire un maggior respiro sia sul fronte della didattica come pure su quello di attività economiche quali ristoranti e bar.
“Premesso che ogni decisione è stata finora presa sulla base di una ‘diagnosi’ continuamente aggiornata della situazione epidemiologica da parte dei nostri esperti sanitari – ha detto Fugatti – abbiamo ragione di ritenere che per il momento in Trentino possono continuare le lezioni a scuola così come fatto finora, senza applicare la didattica a distanza e continuando ad osservare tutte le misure di sicurezza finora adottate. Miglioreremo ulteriormente il servizio del trasporto scolastico, con l’obiettivo di diminuire la portata degli autobus, tenuto conto però che stiamo facendo il massimo con i mezzi pubblici e privati disponibili”.
“Nelle pieghe del Dpcm – ha quindi aggiunto il presidente che ha dato conto anche di un confronto con la Provincia di Bolzano – riteniamo possano esserci margini per consentire di tenere aperti ristoranti e bar fino alle 22 anziché le 18 previste dal decreto nazionale. Abbiamo posto particolare attenzione ai protocolli sanitari e non c’è ragione di non ritenerli efficaci a cena, se per il pranzo vanno bene. Oltretutto già ieri, assieme agli altri presidenti di Regione, abbiamo fatto presente al Governo che precludere il pasto serale significa di fatto costringere alla chiusura la maggior parte degli esercizi”.


Questi i dati odierni dei contagi da coronavirus in Trentino:
1.336 (+44) attualmente positivi;
8.414 (+104) totale positivi;
6.558 (+29) guariti;
490 deceduti (+1).

Questi i dati del coronavirus nell’Alto Garda e Ledro alla data di domenica 25 ottobre:
35 rimanenti;
947 contagiati;
814 guariti;
98 decessi.
Questa la suddivisione per città:
Riva del Garda: 19 rimanenti – 208 (+1) contagi – 172 guariti – 17 decessi
Arco: 8 rimanenti – 405 contagi – 363 guariti- 34 decessi
Dro: 5 rimanenti – 108 contagi – 87 guariti – 16 decessi
Ledro: 1 rimanenti – 174 contagi – 143 guariti – 30 decessi
Nago Torbole: 1 rimanente – 16 contagi – 15 guariti – 0 decessi
Drena: 1 rimanente – 15 contagi – 14 guariti – 0 decessi
Tenno: dal 30 giugno non ci sono più contagiati – 21 contagi tra i quali 1 decesso

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA