Coronavirus 16-1-2022: in Trentino 1.767 positivi su oltre 10 mila tamponi

Fabio Galas16/01/20223min1013
coronavirus covid terapia intensiva


Oltre 10.000 tamponi hanno evidenziato nelle ultime 24 ore altri 1.767 casi positivi in Trentino ma, fortunatamente, la situazione negli ospedali appare stabile e non si registrano nuovi decessi.
Intanto salgono a 144 le classi in quarantena, mentre le vaccinazioni arrivano a quota 1.065.196, comprese 401.215 seconde dosi e 222.339 terze dosi.
Ieri sono stati analizzati 865 tamponi molecolari che hanno individuato 58 casi positivi e confermato 82 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. questi ultimi sono stati 9.764, dei quali 1.709 si sono rivelati positivi.
Scorrendo i dati suddivisi per fasce d’età troviamo:
56 nuovi contagi in fascia 0-2 anni,
61 tra 3-5 anni,
139 tra 6-10 anni,
103 tra 11-13 anni,
134 tra 14-18 anni,
513 tra 19-39 anni
567 tra 40-59 anni
129 tra 60-69 anni
39 tra 70-79 anni
e 26 di 80 o più anni.
Negli ospedali, come detto, il numero dei pazienti covid rimane 148, di cui sempre 21 in rianimazione. Ieri ad 11 nuovi ingressi si sono contrapposte altrettante dimissioni.
Questi i dati odierni dei contagi da coronavirus in Trentino:
Totale positivi: 64.682, +1.767 rispetto a ieri
Attualmente positivi: 27.449, -368 rispetto a ieri
Guariti: 65.723, +2.135 rispetto a ieri
Deceduti: 1.510 (=15 gen), +0 rispetto a ieri (lo stesso giorno del 2021 erano stati 7)
Indice di positività: 16,19%
Incidenza: 2.845 (contagi settimanali ogni 100 mila abitanti)
Posti letto terapia Intensiva: 23%
Posti letto area medica: 28%
Vaccinazioni: 441.672 (+722) persone che hanno ricevuto la prima dose, l’81,46% della popolazione totale del Trentino

———-
Si entra in ZONA GIALLA con un’incidenza di contagi settimanale superiore a 50 ed in più:
occupazione posti letto in terapia intensiva sopra il 10%
occupazione posti letto area medica sopra il 15%
NORME: mascherine obbligatorie anche all’aperto, liberi spostamenti fra regioni, ristorante aperti, si dimezza la capienza per spettacoli e stadio e sport al chiuso
———-
Si entra in ZONA ARANCIONE con un’incidenza di contagi settimanale superiore a 150 ed in più:
occupazione posti letto in terapia intensiva sopra il 20%
occupazione posti letto area medica sopra il 30%
———-
Questi i dati del coronavirus nell’Alto Garda e Ledro alla data di domenica 16 gennaio:
2.575 rimanenti
8.241 (+159) contagiati
5.490 guariti
176 (= 15 gen) decessi
Questa la suddivisione per Comune:
Arco: 871 rimanenti – 2.916 (+51) contagi – 1.978 guariti – 67 (=15 gen) decessi
Drena: 26 rimanente – 96 (+1) contagi – 70 guariti – 0 decessi
Dro: 248 rimanenti – 815 (+26) contagi – 546 guariti – 21 (= 13 gen) decessi
Ledro: 343 rimanente – 904 (+26) contagi – 522 rimanenti – 39 (=28 apr 2021) decessi
Nago Torbole: 168 rimanenti – 448 (+6) contagi – 278 guariti – 2 (=29 apr 2021) decessi
Riva del Garda: 834 rimanenti – 2.786 (+44) contagi – 1.909 guariti – 43 (=10 gen) decessi
Tenno: 85 rimanenti – 276 (+5) contagi – 187 guariti – 4 (=16 mag 2021) decessi
Valle dei Laghi:
512 rimanenti
1.732 (+33) contagiati
1.192 guariti
28 decessi
Cavedine: 157 rimanenti – 530 (+5) contagi – 358 guariti – 15 (=1 apr.) decessi
Madruzzo: 136 rimanenti – 441 (+7) contagi – 298 guariti – 7 (=6 apr.) decessi
Vallelaghi: 219 rimanenti – 761 (+21) contagi – 536 rimanenti – 6 (=3 dic) decessi