Alla scuola “Pernici” di Riva il Giardino dei Giusti

Redazione05/06/20214min661
Pernici-01
Pernici-02
Pernici-03
Pernici-04
Pernici-05
Pernici-06
Pernici-07
Pernici-10
Pernici-12
Pernici-13
Pernici-14
Pernici-15
Pernici-16
Pernici-17
Pernici-18
Pernici-19


Si è tenuta nella mattina di venerdì 4 giugno la cerimonia di fondazione del Giardino dei Giusti della scuola «Nino Pernici», ospiti Pietro Kuciukian e la moglie Anna Maria Samuelli.
Per l’amministrazione comunale hanno preso parte alla cerimonia il sindaco Cristina Santi e il vicesindaco Silvia Betta. A partecipare all’evento sono state le quinte della scuole primarie Nino Pernici, nell’ambito di un più ampio progetto che coinvolge anche diciannove classi del liceo Maffei, tutte le quinte dell’Istituto comprensivo Riva 1 (quindi, oltre alle Nino Pernici, anche le primarie di Sant’Alessandro e di Nago-Torbole), due classi della secondaria Damiano Chiesa e una rappresentanza della secondaria Nicolò d’Arco. Quello inaugurato è un Giardino dei Giusti provvisorio, in attesa di quello definitivo che sarà realizzato dall’amministrazione comunale al parco della Libertà, dopo i lavori del nuovo parcheggio.
La cerimonia è stata il momento conclusivo di un progetto nato per la Giornata della Memoria 2021, su invito dell’associazione Amicizia Ebraico Cristiana dell’Alto Garda (di cui è referente la prof.ssa Massimiliana Covati) e in collaborazione con Gariwo (la Foresta dei Giusti del mondo): i docenti hanno invitato gli alunni a scegliere un Giusto, cioè una delle persone che si sono adoperate e di adoperarono, a rischio della vita e senza interesse personale, per salvare anche un solo ebreo, e ad approfondire e a rielaborare la storia della loro vita, dedicando a ognuno un messaggio e un albero. Il progetto si è svolto, in tempi diversi per le varie classi, a partire da ottobre 2020.
Alla cerimonia, inframmezzata da numerosi canti e balli, hanno preso parte anche alcuni nonni musicisti e ospiti dell’Apsp Città di Riva, guidati dalla direttrice del coro Allegria Elisabetta Pederzolli, che hann partecipato nei mesi sorsi al progetto. Ospite d’eccezione Pietro Kuciukian (uno dei Giusti scelti dai ragazzi), fondatore di Gariwo, la foresta dei Giusti, e console onorario della Repubblica di Armenia in Italia, con la moglie Anna Maria Samuelli. Presente anche Frantz Kourdebakir, insegnante di religione e fondatore del progetto educativo Guardiani del Benàco.

I Giusti del Giardino della scuola Pernici sono Clelia Caligiuri (1904-1996), maestra che ha salvato una bambina ebrea (scelta dalle quinte E e F); don Guido Bortolameotti e Adele Turrini, che salvarono un ebreo nascondendolo nella canonica a Cloz (quinta D); Irena Sendler (1910-2008), che salvò 2500 bambini ebrei facendoli uscire di nascosto dal ghetto di Varsavia, fornendo loro falsi documenti e trovando rifugi in case al di fuori del ghetto (quinte A, B, C e D); Adamello Collini (1890-1945), guida alpina che dava assistenza agli ebrei e li aiutava a raggiungere la Svizzera, per questo arrestato e internato a Mauthausen, dove è morto (quinta B); Miep Gies (1909-2010), che custodì il diario di Anna Frank (quinta B); Susanna Aimo (1891-1975), che “salvò la storia della famiglia Segre” (quinte A e D); e Pietro Kuciukian (1940), ricercatore di Giusti (quinte A, B, C e D).
Le referenti del progetto sono per il liceo Maffei le prof.sse Daniela Mannarini e Michela Santorum, per l’Istituto comprensivo Riva 1 la prof.ssa Massimiliana Covati, per l’Istituto comprensivo di Arco la prof.ssa Elena Valduga.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA