Windsurf Giovanile a Torbole, ma prima della gara tutti a rimuovere i cipressi abbattuti dalla tempesta

Redazione15/07/20213min1010
windsurf dopo la tempesta torbole
windsurf dopo la tempesta torbole 2
windsurf dopo la tempesta torbole 4


La Torbole Windsurfing Week iniziata lunedì 12 al Circolo Surf Torbole ha concluso la prima fase mercoledì 14 luglio, prima di riprendere giovedì con la Coppa Italia Techno 293. L’inizio della settimana, perfetto nel primo giorno di regate, è stato poi funestato dalla tempesta che si è abbattuta martedì pomeriggio con vento che ha toccato raffiche di 62 nodi, pioggia e grandine e soprattutto la caduta di 3 cipressi secolari vicini alle strutture del circolo, che fortunatamente non hanno causato gravi danni a persone o cose ma solo ad alcune tavole. Grande prova di solidarietà mercoledì mattina per la rimozione degli alberi caduti, con tanti volontari (posaboe, coach, genitori insieme allo staff del Circolo Surf Torbole) che hanno aiutato per liberare l’area. Le condizioni meteo comunque anche mercoledì non sono state adeguate per riuscire a regatare con pioggia, un colpo di vento dalle proporzioni decisamente ridimensionate rispetto all’eccezionalità di martedì o calma di vento. La situazione dal punto di vista sportivo si è così cristallizzata per la Coppa Italia della nuova classe Olimpica iQfoil con la classifica dopo le 6 prove, disputate in condizioni bellissime, solo nel primo giorno.

Tra i senior vittoria dell’azzurro Luca Di Tomassi (Marina Militare), mai andato oltre il secondo di prova con tre vittorie e tre secondi, davanti al tedesco vice-campione europeo Sebastian Köerdel. Terzo l’atleta di casa del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna, primo under 21. Tra le donne vittoria dell’ex velista olimpica a Rio sul Nacra 17 Nicole van der Velden; seconda la croata Palma Čargo; terzo posto per Giorgia Speciale (Fiamme oro).
Per quanto riguarda i giovani dell’Open Foil under 19 doppietta per il Circolo Surf Torbole con Jacopo Gavioli e Leonardo Tomasini, primo e secondo assoluti e under 17. Tra le donne vittoria della cagliaritana Angelina Medde – prima anche Under 17 (Windsurfing Club Cagliari), seguita dalla giovanissima Linda Oprandi del Windsurfing Club Caldaro. Terza Teresa Medde.
Da giovedì 15 a sabato 17 seguiranno le regate valide per la tappa di Coppa Italia Techno 293 con circa 250 regatanti al via.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA