Ripartito l’ascensore del Bastione

Claudio Chiarani06/08/20222min219
IMG_1290

Ha ripreso a funzionare questa mattina, sabato 5 agosto,  l’ascensore inclinato del Bastione. Dopo l’ultimo ed ennesimo stop (ma viste le numerose fermate per problemi tecnici dire che è stata l’ultima è un vero e proprio azzardo) dovuto a verifiche funzionali, i tecnici della ditta Maspero hanno potuto, finalmente e fatte le necessarie verifiche, dare il via alle corse verso il Bastione veneziano. Ripercorrere la travagliata (e corta) vita di quell’impianto ormai è inutile, certo è che quello che doveva essere il fiore all’occhiello dell’offerta turistica rivana ormai non fa nemmeno più notizia. Purtroppo, quel “gioiello” che in due minuti e mezzo porta dalla città all’antico bastione distrutto dal generale Vendôme nel 1703, in due anni da che è stato messo in funzione ha “sofferto” numerosi stop dovuti a diversi problemi di natura tecnica, ma se da una parte quando si verifica un problema è doveroso ai fini della sicurezza arrestare l’impianto, quello che non si capisce è come mai queste interruzioni si susseguano una dietro l’altra. Va tenuto in considerazione che chi al Bastione Lounge & Restaurant ha investito tempo e denaro, deve gestire (e pagare) il personale, trattare con i fornitori ed essere in grado di offrire un servizio a chi sale lassù ne risulta penalizzato, e questo è un altro aspetto che il gestore in primis Alfonso D’Ambrosio ha più volte sottolineato. Mentre, anche questo si sa, la Lido che ne è proprietaria ha già dato incarico ad un consulente tecnico d’ufficio del Tribunale al fine d’appurare tutte le “magagne” di quell’impianto.

La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche