Positivi al Covid due minori afghani ospitati a Riva del Garda

Redazione30/08/20211min512
20210825_DSC5941 profughi afghanistan riva caserma esercito


Sono già state messe in campo le misure di quarantena dopo che a Riva del Garda sono risultati positivi al Covid-19 due minori a seguito dello screening effettuato nei tempi previsti per tutti i Richiedenti asilo provenienti dall’Afghanistan e ospitati a Riva del Garda nella base di addestramento militare di proprietà dell’Esercito.
I ragazzi, membri di un gruppo familiare di 25 componenti, già si trovano in quarantena come il resto di tutto il gruppo dei 110 cittadini afghani, sul quale sono stati effettuati i tamponi molecolari che sono risultati negativi.
La Protezione Civile trentina, tramite la Croce Rossa, sta dando supporto all’Esercito per la gestione dell’ospitalità agli afghani arrivati a Riva del Garda in attesa che il Ministero dell’Interno svolga tutte le procedure connesse all’accoglienza e disponga in merito alle future destinazioni.
Come disposto dall’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari verranno effettuati su tutto il gruppo di cittadini afghani nuovi test di screening a cinque giorni dal primo e quindi un tampone di fine isolamento/quarantena.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA