Per affrontare le sfide del futuro ecco la “Guida galattica per i nonni” dell’arcense Mattia Mascher

Redazione21/09/20213min886
GuidaGalattica_cover_web
Mattia Mascher

In occasione della Festa nazionale dei nonni, celebrata il 2 di ottobre, ci sarà l’uscita del libro “Guida galattica per nonne e nonni del terzo millennio – come affrontare le sfide del futuro insieme ai nipoti”, scritto dall’arcense Mattia Mascher.
Cosa succederebbe se i dodici milioni di nonne e nonni italiani si schierassero compatti a difesa del futuro dei propri nipoti? Ecco quindi la guida per comprendere meglio le sfide che attendono le nuove generazioni, tra cambiamenti climatici, sostenibilità ambientale, covid-19, rapporto con le nuove tecnologie e parità di genere. Problemi che non possono essere affrontati da soli ma richiedono un inedito quanto urgente patto tra generazioni.
Un libro per i nonni che sono “patrimonio dell’umanità”, colonna portante delle famiglie italiane, testimoni di un intreccio raro e prezioso. Un libro per riflettere sul futuro che attende i nipoti, tra ombre pesanti e luci meravigliose, come la prospettiva di crescere una generazione capace di cambiare le cose, di custodire meglio il pianeta ed essere aperta e solidale. In un percorso che si dipana sui grandi temi che riguardano l’educazione, l’ecologia, la cittadinanza attiva, il valore della testimonianza, questa Guida Galattica è la chiave per essere nonni consapevoli e fantastici compagni di viaggio verso un futuro migliore.
Mattia Mascher, esperto di educazione ambientale, cooperazione e comunicazione sociale, vive ad Arco insieme a Elena e a due figlie che sbriciolano il tempo per darlo agli uccellini. Negli ultimi anni si è occupato di progetti che spaziano dall’eco-sostenibilità alla cittadinanza digitale, passando per l’economia solidale e le comunità educanti.
“Sei sono le cose che dobbiamo riuscire a far germogliare nei più piccoli – ci racconta l’autore del libro – per vincere le sfide del millennio: una curiosità caparbia, la fiducia nell’altro, lo spirito di cooperazione, il senso della meraviglia e dello stupore, l’importanza della solidarietà, l’urgenza di rispettare la natura e le persone”.
Mascher ha collaborato all’organizzazione di EDUCA – il Festival dell’educazione di Rovereto ed è stato co-autore di alcune trasmissioni per ragazzi per l’emittente Trentino TV. Nel 2019 ha partecipato al gruppo di lavoro coordinato da Consolida – Consorzio della cooperazione sociale trentina – per la stesura del Manifesto per la comunicazione della disabilità e nel 2021 ha curato la comunicazione del progetto Fuoricentro per il contrasto delle povertà educative.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA