Nell’area ex Marangoni di Rovereto Hager e Signoretti ricostruiscono il … futuro

RedazioneRedazione25/09/20183min2131
IMG_3351

Nell’area ex Marangoni di Rovereto, a seguito dell’avvenuta bonifica con rimozione dell’amianto, sono partiti oggi i lavori di demolizione delle strutture esistenti. Un altro passo verso la riqualificazione dell’area sviluppata dalla società Rovim guidata dagli imprenditori Heinz Peter Hager e Paolo Signoretti.
Il principio di sostenibilità, inteso in senso sociale, ambientale ed economico, è il concetto cardine intorno al quale ruota l’idea di sviluppo proposta, che risponde alle esigenze di tutti gli attori coinvolti. Sostenibilità sociale, avendo concepito spazi abitativi destinati al social housing, forma d’affitto a canone agevolato destinato a coloro che non possono permettersi di acquistare casa, ma nemmeno hanno accesso alle graduatorie Itea.
Nella grande superficie destinata a verde e parco pubblico prevista, le persone avranno un luogo di scambio e incontro, dove praticare sport, passeggiare su piste pedonali tra i giardini. Uno spazio che, ricucendo il tessuto urbano, apre il passaggio e mette in relazione via Abetone e via Benacense. In quest’ottica si colloca anche la superficie destinata ad accogliere attività commerciali e ristorative, che possono connotare il quartiere quale luogo di aggregazione.
Nella riprogettazione dell’area, il verde è centrale. Quello di un grande parco di circa 5.000 mq con alberi ad alto fusto, così come quello della copertura piantumata degli edifici, realizzata con un mix di piante semigrasse, come avviene in importanti interventi in città del nord Europa. Gli edifici residenziali, progettati ad alto efficientamento energetico, saranno costruiti interamente in legno, quest’opera sarà tra le più grandi in Italia di questo tipo.
Il Comune di Rovereto, che ha sempre dialogato con gli imprenditori e con il quale si è concertato il progetto di riqualificazione, potrà beneficiare degli importanti oneri di concessione, di un parco urbano pubblico, della riqualificazione di via Abetone e, gradita sorpresa per la località Lizzanella, la riqualificazione del campo da calcio dell’Ac Leno.
Entro un paio d’anni si prevede l’inaugurazione del complesso.
L’obiettivo raggiunto è quello di attivare un percorso di riqualificazione sostenibile e condivisa, volto a soddisfare le esigenze urbanistiche, economiche e sociali del territorio roveretano, oggi in mutamento ed espansione. Questo risultato è stato possibile anche grazie all’impegno ed alla professionalità dell’Amministrazione e della struttura tecnica del Comune di Rovereto.

Redazione

Redazione



Chi siamo

Il sito labusa.info è una iniziativa editoriale del fotoreporter Maestro Artigiano Fabio Galas per l’informazione quotidiana dell’Alto Garda, a complemento del fortunato mensile di attualità e cultura edito dal 2010. Sul portale trovano spazio anche i filmati di Telegarda Trentino, il canale televisivo … [segui]


SCRIVICI

CHIAMACI



Categorie



Direttore Responsabile Fabio Galas – Iscrizione Registro Trib. Rovereto n. 5/11


La Busa

GRATIS
VIEW