La musica che accompagna i giovani

AvatarRedazione17/04/20212min280
dialogomusicale

Compagna di tutti i giovani è la musica. C’è chi la ascolta per passare il tempo, chi per hobby, fino a chi la studia per farne poi un lavoro. Essa è fonte di unione, poiché ci si può confrontare e magari conosce nuovi brani. Spesso capita, infatti, che quando siamo a scuola ed esce un nuovo album di un cantante o una band che a noi piace, durante la ricreazione o prima dell’inizio delle lezioni lo ascoltiamo assieme per valutarne la bellezza. Ogni ragazzo, però, ascolta la musica in modo diverso. “Durante la giornata – racconta Liam – ascolto spesso musica, soprattutto quando sono in chiamata con amici per fargli sentire le nuove canzoni che ho trovato o semplicemente per averla come sottofondo durante le mie attività”. “Io ascolto la musica – dice Giorgia – perché mi aiuta a concentrarmi durante lo studio, e mi fa passare le lunghe ore che passo sui libri”. “Non ascolto un genere specifico – afferma Attilio – in base al mio umore decido quale tipo di musica mettere, molto spesso però preferisco il rap italiano”. Lo strumento preferito per l’ascolto è il telefonino attraverso la famosa app “Spotify”, dove sono presenti gratuitamente tutti i brani ed è possibile creare e condividere playlist con gli amici.
A Riva, inoltre, si trova il Liceo musicale per dare la possibilità a tutti coloro che puntano a fare della musica, oltre a una passione, anche un lavoro, anche se è poco frequentato e con un numero ridotto di allievi per classe. Per chi invece vuole suonare strumenti musicali come hobby ci sono numerose bande o scuole musicali pomeridiane molto frequentate dai ragazzi della zona.
(Alternanza scuola – lavoro Liceo “A. Maffei” – Emanuele Vignali)

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA