Festa della Musica di Arco: il Comune cerca un gestore

Redazione14/05/20223min936
La Festa della Musica FME_1


Il Comune di Arco ha emesso un avviso esplorativo per la manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento del servizio di gestione tecnico-organizzativa in forma integrata della Festa della Musica 2022, che si svolgerà martedì 21 giugno. Le manifestazione di interesse, redatte secondo il modello allegato all’avviso, debitamente compilate e sottoscritte digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, dovranno essere spedite via Pec entro le ore 9 di lunedì 23 maggio. L’avviso è reperibile sul sito www.comune.arco.tn.it (link) nella sezione «Amministrazione trasparente» (nella parte bassa della home page) seguendo il percorso «Bandi di gara e contratti», «Avvisi di manifestazione di interesse».
La ditta incaricata dovrà occuparsi di tutte le operazioni relative all’organizzazione dell’evento, delle autorizzazioni, dell’organizzazione dei musicisti (ivi compreso l’adesione e la registrazione delle iscrizioni), della gestione del pubblico, anche per quanto attiene agli obblighi in materia di sicurezza e prevenzione del rischio sanitario, degli allestimenti e dei service tecnici, della promozione e d ogni e qualsiasi operazione connessa all’organizzazione dell’evento. Importo a base di gara è di 18 mila Euro al netto di IVA.
L’affidamento avverrà mediante trattativa privata, previo confronto concorrenziale tra i soggetti che avranno manifestato interesse a essere invitati e che saranno in possesso dei requisiti richiesti. La gara si svolgerà con un sistema di negoziazione telematica con la modalità di aggiudicazione mediante offerta economicamente più vantaggiosa. L’avviso, che ha uno scopo puramente esplorativo, è finalizzato esclusivamente alla ricezione di manifestazioni di interesse a presentare offerta per l’espletamento del servizio, allo scopo di favorire la partecipazione del maggior numero di operatori economici, in modo non vincolante per il Comune.
Qualora pervengano manifestazioni di interesse in numero inferiore a tre, o le ditte che hanno fatto richiesta siano prive dei requisiti richiesti, il confronto concorrenziale sarà esperito mediante trasmissione della richiesta di offerta (RDO) a un numero di operatori economici non inferiori a tre, con integrazione dei soggetti da invitare a cura del Comune di Arco.