Falso testamento, la Finanza sequestra una villa a Peschiera del Garda

Redazione05/08/20221min245
peschiera-del-garda-hd

 

La Guardia di Finanza di Trento ha sottoposto a sequestro preventivo un immobile di pregio del valore di circa 500 mila euro situato a Peschiera del Garda, nella disponibilità di una delle due persone sottoposte alle indagini.
L’attività investigativa ha permesso di riconoscere alcune firme false contenute in due testamenti olografi, prodotti dall’indagato in concorso con un esperto grafologo, uno dei quali sarebbe stato redatto il giorno dopo la stesura di un testamento pubblico, firmato dinnanzi al notaio, dal contenuto completamente diverso.
L’acquisizione delle prove è stata possibile anche grazie alla collaborazione del Corpo “Computer Forensics e Data Analysis” nonché dei Carabinieri del R.I.S. di Parma per l’analisi della strumentazione utilizzata per la predisposizione dei documenti falsi e la perizia grafologica dei documenti sequestrati.
Grazie ad articolate indagini è stato possibile far emergere l’esistenza di una serie di documenti falsi come testamenti, cambiali e dichiarazioni sostitutive che sarebbero stati utilizzati dall’indagato principale a proprio favore.
Sarà ora il giudice a stabilire la colpevolezza degli indagati e, se accertata, scatterà la confisca dei beni sequestrati a favore dell’Erario e dei creditori.


La Busa Vorremmo mostrarti le notifiche per restare aggiornato sulle ultime notizie.
Rifiuta
Consenti notifiche